Fiditalia: chi non muore si rilegge…

Insieme alla categoria di Aiazzone (che è Panmedia e che in alcune zone, no comment, ha pure riaperto altri mobilifici col nome del capo Semeraro), su questo blog si trova anche la categoria di Fiditalia, la finanziaria.
L’ultimo post risale a novembre 2011 ma in realtà a settembre 2012 avevo ricontattata l’Avvocata per chiederle se ci fossero novità (ovviamente nessuna).
Capita quindi che sabato io trovi una lettera di Fiditalia e che essa continui a scrivere a me anziché alla mia Avvocata. E capita pure che nella lettera ci sia scritto che non hanno ancora ricevuto, da parte mia, il modulo di richiesta rimborso col mio iban per restituirmi quanto pagato.
Peccato però che io abbia ricevuto il letto e quindi non mi interessa ricevere tutto ma solo la differenza tra quanto ricevuto e quanto pagato: sai mai che tra 10 anni mi chiedono indietro quanto non dovuto e con gli interessi da usuraio?
Per cui, almeno almeno una volta, l’Avvocata aveva inviato una richiesta (corredata del mio iban, su cui peraltro addebitavano le rate) di restituzione della differenza, rimborso danni e spese legali.
Per cui, continuo a non rispondere e torno dall’Avvocata per vedere che fare.

Mi chiedo il senso di tutto ciò.

Toh, una lettera di Fiditalia! Anzi, due!!

(risale a qualche giorno fa ma era giusto aggiornare i miei amati lettori del proseguo della vicenda)

Gent.ma Avv. Avvocata,

Le scrivo in merito alla questione Perennemente Sloggata vs Fiditalia/Aiazzone.
Qualche giorno fa ho inviato una mail al Crif mettendoLa in CC per avere informazioni sulla mia situazione finanziaria.
Ieri sera ho trovato comunicazione di Fiditalia (la scansionerò per inoltrargliela stasera) in cui sostanzialmente la Finanziaria dice che il fallimento di Aiazzone è ufficiale e che essa si è insinuata nel passivo. Che, fatti i dovuti conti, a loro risulta che io ho pagato XXX euro e quindi mi mandano quella comunicazione con un modulo da compilare per il riaccredito di quanto pagato.
Presumo che loro abbiano mandato indistintamente la stessa lettera a chi non ha ricevuto nulla e a chi, come me, qualcosina ha ricevuto. Siccome però io sono cosciente di quanto pagato e quanto ricevuto e soprattutto non vorrei avere problemi in futuro, mi riaffido a Lei per rispondere.
Ho un’ultima domanda: io mi sono iscritta all’Associazione dei Consumatori che si avvale della Sua preziosa assistenza un anno fa. Per continuare ad essere seguita da Lei per questa contingenza, basta che mi riassocio all’Associazione o come funziona?
In attesa di un Suo cortese riscontro e di poterle inoltrare la comunicazione di Fiditalia, La ringrazio e Le auguro una buona giornata
Perennemente Sloggata
t. 3333333333333
Sua risposta, ecco la mia con gli allegati vari:
Gent.ma Avv. Avvocata,oggi tornando a casa ho trovato un’altra lettera di Fiditalia, peraltro precedente a quella di ieri.
Le allego i seguenti pdf, scansionati distintamente per una maggiore chiarezza:
– “1 fiditalia 15.11.11” (data della lettera) ricevuta ieri e comunicazione con la quale mi chiedono di fornire il mio iban ecc. per il riaccredito di una somma piuttosto consistente;
– “2 fiditalia 23.10.11” (data della lettera) ricevuta oggi in cui mi si invita a pagare entro il 05.11.11 la rata non andata a buon fine col rid e i relativi costi da loro sostenuti in quel frangente (quando Lei aveva inoltrato loro la diffida ecc.).
Mi consiglierà Lei come procedere ed io seguirò le Sue indicazioni. La mia preferenza però sarebbe di non pagare il bollettino ricevuto ben oltre la scadenza da loro stabilita: perché non è chiara la loro posizione; perché dai conteggi fatti con Lei mi pare di essere in credito con Fiditalia di più della somma che loro richiedono a me; perché preferirei gestire le differenze, invece di far versamenti e ricevere bonifici.
Per l’iscrizione all’ Ass.Cons., preferirei effettivamente iscrivermi alla sede mari&monticola.
La ringrazio ancora.
Perennemente Sloggata

Risposta dell’Avvocata, presa d’appuntamento per il 14 dicembre. Evvai!

AH!! DOMANI FINALMENTE LA SORPRESA ANNUNCIATA QUI.

Nemmeno Findomestic mi vuole

sono onestamente demotivata.

fatta la richiesta ieri sera, oggi a pranzo scopro che mi hanno rifiutato la richiesta di prestito con Findomestic. purtroppo non è nemmeno dato sapere il motivo. da quello che si può evincere, non risultano vere pendenze a mio nome, non si dovrebbe trattare di importi richiesti, ma del totale dei finanziamenti. sono ipotesi che lasciano il tempo che trovano proprio perché non sono supportate da alcunché, ma -per quello che ho intuito io- sembra che non risulti chiusa la posizione con Fiditalia e quindi è come se avessi chiesto un ennesimo prestito.

giovedì vado in banca, quindi per un prestito inferiore sia per importo sia per durata, sperando che loro approvino anche in forza della documentazione totale già in mano loro.

io ho scritto, nel frattempo, all’Avvocata dell’associazione dei consumatori.

sono demotivata. e in un momento di scoramento maggiore, piangendo, mi lamentavo della sfiga che continua a tirarmi giù e nonostante tutto per lo meno riesco a restare in piedi traballante grazie alla mia buona stella.

già, perché la pessima stella di qualcun altro (che spero si allontani il prima possibile) secondo me sta mettendo a dura prova la mia. e sì, sarà anche “bravura” mia, come dice una collega, ma bravura e buona stella sono sinceramente provate da tutto questo.

lo so, mi lamento quando c’è chi sta peggio, ho un lavoro, volendo una soluzione posso trovarla lo stesso, posso aspettare, posso fare tante cose. ma una catena di sfighe così, permettetemi che mi metta un po’ di demotivazione addosso.

A Fiditalia non interesso più

Ho necessità di chiedere un prestito per i mobili, per cui, ho guardato i vari siti di finanziarie, tra cui quello di Fiditalia (vi ricorda qualcosa?). Ho provato a scrivere una mail alla sede di Fiditalia di M&M, visto che il sito non dà orari.
Io credo di parlar arabo:

Subject: richiesta info

Buona sera,
sono Perennemente Sloggata ed ero cliente Fiditalia per un acquisto fatto presso ad Aiazzone. Ora, immagino che sia al corrente della situazione nazionale, mi ritrovo a dover ricomprare i mobili e chiedere un finanziamento ex novo e vorrei prendere un appuntamento direttamente da voi in Via del Vostro Indirizzo per un preventivo.
Purtroppo lavoro dalle 9 alle 18 in Largo Fondatore (Colosso del Monte) e non trovando i vostri orari sul sito di Fiditalia, volevo chiedere quando posso passare.
Ringrazio e porgo distinti saluti.
Sloggata

(risposta: il giorno dopo)
BUONGIORNO,
NON HO CAPITO QUAL’ E’ LA SUA POSIZIONE ATTUALE CON IL FINANZIAMENTO AIAZZONE..?
FORSE SAREBBE IL CASO CHE LEI TROVASSE 5 MINUTI PER TELEFONARMI VISTE LE COINCIDENZE DI ORARIO.-
IN ATTESA, LE INVIO I MIEI SALUTI.-

(rispondo quasi subito)
Buongiorno,
in che orario posso chiamare?
Le anticipo che, tramite l’associazione dei consumatori XYZ e una loro avvocata, ho provveduto ad interrompere le rate del vecchio finanziamento (dopo le dovute raccomandate di  messa in mora e la comunicazione di chiusura di contratto da parte di Panmedia Aiazzone). Teoricamente Fiditalia non dovrebbe aver intrapreso alcun’azione nei miei confronti, ma lo scoprirò soltanto chiedendo un altro finanziamento visto che Fiditalia non ha risposto alla messa in mora, nemmeno all’avvocato.
Grazie!
Sloggata

(risposta: il giorno dopo)
BUONASERA,
NON MI OCCUPO PERSONALMENTE DELLE VICENDE SOTTORIPORTATE E NON LE CONOSCO.-
SE MI VUOLE TELEFONARE, CI SONO TUTTI I GIORNI NEGLI ORARI DI UFFICIO, ESCLUSO IN VENERDI’ POMERIGGIO.-
CORDIALMENTE.-

(rispondo quasi subito)
Mi scuso, semplicemente volevo capire se può essere un problema per Fiditalia il fatto che esista un prestito rescisso con Fiditalia stessa, vista la situazione nazionale. Presupponevo, erroneamente?, che la Vostra sede centrale avesse dato qualche info in caso di clienti che ritornino…
Speravo mi specificasse meglio gli orari di ufficio.
Richiamerò se riesco.
Ringrazio e porgo i miei saluti.
Sloggata

Ora, ditemi se non vi fa uscire di testa una mail scritta in maiuscolo e senza risposte chiare. Ho provato a chiamare in orari d’ufficio ma niente…
Evidentemente non gli interessa un cliente.
Alla fine sono passata da Findomestic e il tipo è stato particolarmente esaustivo e disponibile (ha chiamato il suo capoarea per vedere se ci sono indicazioni sulla questione Fiditalia/Aiazzone, se il mio nome risulti segnalato in una delle varie banche dati –comunque, sembra proprio di no– sui prestiti).

Parete del soggiorno

In questo post avevo messo le foto del mio ordine da Aiazzone.
Ieri sera siamo andati da un arredatore che ci ha consigliato più di qualche persona.
Abbiamo ricreato un mobile per il soggiorno in qualche modo affine a quello di Aiazzone (Imab Group il fornitore, se ricordo bene), forse un po’ più alto. Ma il concetto era più o meno quello.
Per la cronaca, il mobile di Aiazzone costava 990,00 euro scontato.
Quello ridisegnato ieri sera, indovinate un po’?
Circa 3000 euro. Tremila euro. Certo, non si discute la differenza di qualità e di servizi, ma sono duemila euro di differenza. E’ praticamente il triplo.

Chissà perché “qualcuno” si è convinto che forse l’Ikea non è una pessima idea, anche se secondo lui MercatoneUno o Conforama (suo preferito quand’era EmmeZeta) sono meglio. Peccato che ora decido definitivamente io.
L’unico dettaglio imprescindibile è che il mobile abbia lo scarico a terra e non sia appeso al muro (primo, perché si appoggerebbe ad un muro non portante e, secondo, perché non mi piacciono molto i mobili appesi).

Vedremo. Intanto, tra lettere di Panmedia, Fiditalia, Avvocata, sono in ballo per definire la chiusura del prestito senza conseguenze.