Lampo di genio al Cup.

Parlavo con le colleghe che devo assolutamente decidermi ad andare al Cup a ritirare un referto. Un’altra commenta che anche lei dovrebbe ma con gli orari non riesce. Al che mi offro io: mi è di strada e non mi costa nulla, dovendoci andare già di per sé.
Mi dà la delega e la ricevuta di pagamento e vado.
“Ha il documento della delegante? No? Allora non posdo darglielo, mi spiace ”
Essendo l’unico giorno in cui vemire comoda, mi amareggio per non averci pensato.
Esco, contatto qualche collega per avere il numero dell’altra e chiederle se fosse avvicinabile entro subito. Mi viene anticipato che era ancora al lavoro. *parolaccia*.
LAMPO DI GENIO! La chiamo e le chiedo di inviarmi subito via WhatsApp le foto della carta di identità fronte e retro: non possono non darmi i referti, a ‘sto punto… il regolamento prevede di mostrare (non consegnare) il documento in originale o fotocopia, ergo vale anche la “zappa”, no??
Torno tutta tronfia all’altro sportello, ingrandisco la foto sul cellulare, consegno delega ecc e la ragazza mi dà la busta.
Mi son sentita un genio. Immodestamente!

3 pensieri su “Lampo di genio al Cup.

  1. Perennemente Sloggata ha detto:

    Verissimo. Io lo amo perché ci si può scambiare le foto al volo, i video del mio Nipotins, ecc. Ho 2 gruppi con diversi tipi di amici e poi il resto sono amicizie singole. Ah, sì, il gruppo con mamma e sorella.
    Non avendo più Facebook, uso comunque molto whatsapp🙂

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...