Ammoniacali

Mi ero iscritta, tempo fa, ad un gruppo su Facebook in cui per lo più donne si chiedono e danno consigli di qualsiasi genere, dal risparmio alla gestione della casa, alle opinioni su prodotti di qualsiasi tipo, esperienze, trucchi ed escamotage, ecc.ecc.ecc.
A periodi va di moda una cosa (scopa elettrica vs scopa a vapore vs Folletto, bimby vs planetaria Kenwood, pulizie con bicarbonato vs ammoniaca o candeggina, ammorbidente vs aceto, ecc.), e quindi tutte a postare domande o esperienze sulle varianti di quella cosa, con schieramenti pro Oggetto1, pro Oggetto2 o detrattori assoluti, aspiranti pro ecc. Se non ce l’hai, sei nessuno.
La media culturale è tendente al basso e presuntuosamente tendente al basso. Per cui mi mordevo la lingua. (Certi gruppi di cucina sono molto ma davvero molto peggio. Invece quelli di cucito che seguo rivelano solo la comprensibile e in parte giustificabile ignoranza delle signore straniere della lingua italiana)
In più, invece di fare una ricerca veloce su Google per capire cosa sia una cosa o farsi una vaga idea per poi chiedere più precisamente, chiedono nel gruppo (formato da svariate decine di migliaia di utenti che postano in continuazione) e attendono una risposta. Possibilmente con urgenza.
Non mi ricordo cosa mi fece saltare per aria il sistema nervoso contro le amministratrici, mandai al diavolo tutti e me ne uscii. Il mio livello di sopportazione di certi tipi di ignoranza è infinitesimale rispetto alle risate con le amiche, commentando certi post. (Ovviamente in mezzo a tanta tuttologia, qualche spunto interessante ed utile c’è. Ma non mi placa)
Insomma, tutto questo per dire che oggi pomeriggio ero in un supermercato, vado in una cassa vuota, la cassiera inizia a passare i prodotti e ai ricambi del mocio Vileda, commenta che lei ci si trova male e che usa l’ammoniaca, ne compra regolarmente litri e litri (non ho capito ogni quanto 40 litri) perché *vari motivi banali fino a giungere al fatto che* non ha anticorpi e quindi ha il terrore dei batteri, per via di um batterio che l’ha fatta stare male, ma la madre e il dottore le dicono che è matta e che fa malissimo, lo nota anche dalle mani. Io cerco di buttarla sul fatto che è pericoloso e troppo aggressivo, ho gatti in casa e quindi rafforzerebbe la questione pipì, e infine che facendl la babysitter al liceo un giorno aprii un detersivo senza etichette e stupidamente annusai. Non vi riesco nemmeno a dire il male che son stata il tempo dopo. Se non son svenuta, è stato un miracolo. Per cui per me quel prodotto puro in casa mia non entra se non per vera necessità.
Era carina questa giovane donna. Pareva voler scambiare un paio di chiacchiere con qualcuno, però mi ha richiamato alla memoria l’ossessione di certe utenti di quel gruppo, per le quali se non usi l’ammoniaca varechina candeggina o quel che è, non é pulito né disinfettato. Che poi sia pericoloso e non faccia affatto bene, non importa.

8 pensieri su “Ammoniacali

  1. ideepensharing ha detto:

    Ognuno ha i suoi metodi per pulire e nemmeno io sopporto chi mi dice cosa devo pulire con quale prodotto e perché. Ho un background chimico abbastanza solido da sapere che alcune cose non vanno mescolate e mai mi azzarderei a farlo, però noto che molte persone, prese dalla smania di disinfettare tutto buttano litri e litri di prodotti diversi…per poi venirti a dire che il detersivo X inquina di più di Y e che, appunto, se non usi l’ammoniaca/candeggina/aceto/bicarbonato non sei nessuno…peccato che un litro di ammoniaca reca un danno all’ambiente, e alle persone, pari se non superiore a quello di un detersivo…Buona giornata😉

  2. 17lastella ha detto:

    io sono svenuta con l’ammoniaca e ho pestato la testa. MAI PIU’
    in casa mia non entra,
    chi è malato di pulizie è perchè è sporco dentro, quindi la candeggina o l’ammoniaca non risolveranno mai il problema alla base.

  3. elipiccottero ha detto:

    L’ammoniaca la usavo per lavare la cassetta dei gatti e basta🙂
    La mia dolce metà aveva la fissa della candeggina, solo che i vapori mi fanno stare male…ha smesso quando sono stata in giro due ore perché aveva pulito casa con la candeggina😀
    L’aceto comunque ha impieghi piuttosto vari…

  4. ontanoverde ha detto:

    io non uso più ammoniaca, che non mi piaceva tanto quando la usavo. Mi sono innamorata dei prodotti della Stanhome che vendo, perché sono a basso impatto ecologicamente parlando e soprattutto compatibili con allergie varie ed eventuali. Inoltre pulisco con minor fatica e con meno prodotto, quando compri ovviamente spendi di più, ma un pulitore di pavimenti da 8 euro mi dura TRE mesi… ed è favoloso….

  5. Perennemente Sloggata ha detto:

    Ideepensharing: guarda, la rovina del mondo è rappresentata da gruppi come quelli a cui alludo e da sedicenti youtuber ecc. espertissim* in spignatti e cose varie.

    Bia: io ci ho rimesso l’interno del naso.

    17lastella: io per poco non sono svenuta, per poco. non condivido sul “chi è malato di pulizie è perché è sporco dentro”, penso piuttosto che abbia qualche cosa da risolvere… e per quello no, candeggina o simili non risolvono.

    Betta: secondo le adepte del gruppo, l’aceto inquina e rovina, corrode, nonricordocosaltro…

    Renata: oddio, a me paiono comunque ancora troppo costosi. se mi garantisci che fanno (quasi) miracoli per polvere a terra e gattacci, ci faccio un pensierino…

  6. ontanoverde ha detto:

    Il nostro lava pavimenti di solito costa attorno agli euro 10 o se scontata a 8,50 confezione da 1 litro, ce n’è pure uno con ammoniaca MA è stabilizzata (vale a dire non scatena allergia a chi ce l’ha). L’acqua quando hai finito diventa nera, ma quando svuoti il secchio non resta l’alone che di solito con altri detersivi si setta in superficie.
    Si usano 15 ml in un secchio d’acqua calda o fredda alla volta per un appartamento di 80mq. 1000 : 15 = 66 lavaggi… Fai il calcolo di quanto ti cosa il prodotto che adoperi oggi per 66 lavaggi— e vedrai da sola la convenienza. Ci batte solo l’ammoniaca o la candeggina pura….

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...