14 marzo 2015 – strane coincidenze

Come dicevo nel post precedente, sono 30 anni oggi che è mancato lo Zio.
Quest’anno, oggi, è il PiGreco-Day.
Quest’anno, oggi, lo Zio è venuto a prendere la Nonna e ad accompagnarla Lassù.
Non me ne rendo ancora del tutto conto, perché sono lontana da tanti anni, la vedevo sempre poco e sempre più spenta. Lunedì sarà il giorno del saluto.
Di lei, ormai, già mancavano da anni lo humour, le mentine, quegli splendidi gnocchi di patate al ragù, il suo parlar mezzo dialetto di una valle e mezza lingua dell’altra. Di sicuro, ora mancheranno i suoi occhioni furbetti.

Il Nonno, ormai sordo e cieco, credo sia sereno e aspetti anche lui, anche se già da tempo, la sua chiamata.

Per cui, domani torno a Supeimonti ad abbracciare stretta la mia Mamma.

5 pensieri su “14 marzo 2015 – strane coincidenze

  1. ontanoverde ha detto:

    un abbraccio a tutte voi Elisa, anche se anziana non ci si rassegna mai a perdere una persona cara. immagino quanto si sentirà solo il nonno… spero che il bisnipote lo conforti un po’… un abbraccio ancora ti sono vicina, Renata

  2. Perennemente Sloggata ha detto:

    Grazie, Renata cara. Il nonno è sereno, la vedeva poco (lei stava in casa di riposo) e l’ultimo anno si è davvero reso conto di come ormai lei non fosse più lei e sempre più flebile.

  3. Bia ha detto:

    Un abbraccione Slog… un anno fa è mancato il mio nonno e ancora sento il vuoto, anche se era tanto ammalato ed è stato un bene così:/

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...