Non mettere

Non mettere le nuvole di oggi
davanti al sole di domani
(Papa Giovanni XXIII?)

E’ un periodo in cui sono entusiasta o moderatamente entusiasta di varie cose.

Dal corso di cucito ai progressi con quel pochino di palestra che sto facendo. Dopo lavoro sono quasi sempre impegnata, da un lato mi piace, dall’altro mi pesa un po’.
Dal gruppo Fb che è solo un passatempo collaterale per i più, ma che è anche un collegamento con un passato che mi è sempre parso così dolorosamente lontano e fiabesco, mai esistito. E che non ho mai accettato del tutto la scelta di quel distacco.
Solo che ora mi sto scontrando con il classico esame di realtà: quant’è cambiato tutto quello che ha a che fare col mio passato? Tanto. Tanto sono cambiata io, tanto il resto. E se anche ho sempre avuto coscienza di questo, sbatterci un po’ il naso è difficile. E’ tutto un po’ alienante. Tutto un po’ alienato. E quindi il distacco totale è impossibile. Recidere un cordone che si è riscoperto.
A conoscenze originali in modi strani, che però ti castrano, per così dire, con paletti sbucati gratuitamente dal nulla. Questo continuo metter le mani avanti della gente, subito, così. Gratuitamente. Inutilmente. Non lo capisco. E, se posso dirlo, ferisce. Perché sa di rifiuto senza che vi sia una richiesta.
Io non capisco. E la mia già problematica autostima ne risente.
Non so, take it easy, ma davvero. Non rimbalzandolo ad altri che non chiedono nulla.
Boh.

Annunci

4 pensieri su “Non mettere

  1. Topper ha detto:

    Pensi che si cambi sempre, in continuazione, giorno dopo giorno. La differenza è netta se confronti due fasi precise e non è solo questione di tempo. Se guardi a ieri, ti senti la stessa. Se guardi a due anni fa, per dire, noti enormi cambiamenti. Nel mezzo ci sono tutti quei piccoli passi che ti hanno portato quell’entusiasmo di cui parli.

  2. Perennemente Sloggata ha detto:

    Bia ti scrivo in privato.

    Topper: sono due realtà che sono cambiate indipendentemente l’una dall’altra per cui a rimetterle vicine, sono ancora più distanti. e le tue parole sono stra-vere.

    Piratuccio: il mondo sta andando avanti ed io invecchiando. ma sarò sempre un passo o due indietro rispetto a te 😀

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...