Settimane che scorrono tra il sereno e il nervoso

(immagine presa dal web)

(immagine presa dal web)

come già successo in passato, mi è stato chiesto di andare in salatest. solo che stavolta non è un “ogni tanto” ma un “per due mesi” (in teoria).
perché sia stato chiesto a me, è un dato piuttosto scontato: ho già fatto non pochi test, soprattutto su programmi nuovi e per i settori per i quali servono. che poi sia servito di nuovo il mio cv e un colloquio, è un altro conto.
che io poi abbia detto “non ci voglio andare, lo faccio solo perché me lo chiedi tu, mio d(on)atore di lavoro” e che sapessi benissimo che mi sarebbe servito questo periodo per decompressione rispetto all’helpdesk, è chiaro a tutti.
che non si lavori affatto di meno, è un dato di fatto che già mi era chiaro. ma si lavora in maniera totalmente diversa. colleghi diversi, responsabili diversi, gestione diversa.
e, sembra, sono stata messa anche in ottica di poter scegliere cosa fare.
ma ormai non ci credo più, perché è chiaro come il sole che quello che vale ora, non vale tra poche ore. figuriamoci se quello che viene detto oggi, vale tra due mesi.
per cui, intanto non ci penso, faccio il mio come ho sempre fatto, sondo e scovo qualsiasi cosa e quando sarà, ci penserò.
intanto mi godo il non sentire squillare tanti telefoni contemporaneamente, il non dover sentire e/o leggere atrocità, conoscere nuove persone, sentire la nostalgia dei colleghi…

questo, è quanto, per il lato lavorativo. per quello personale, lo metto in moderazione un altro giorno.

mi scuso per l’assenza prolungata ma ultimamente mi passa la fantasia…

Annunci

5 pensieri su “Settimane che scorrono tra il sereno e il nervoso

  1. Bia ha detto:

    Be’, a me piace. Mi piace che cambi aria, che ti (ri)metti un po’ in gioco, che movimenti un po’ il tutto. In bocca al lupo, sempre e comunque!

  2. Bia ha detto:

    riprenditi. riprenditi soprattutto te stessa. ok? ne hai affrontate di peggio, questa è una sfida positiva, ce la farai alla grande

  3. La Precisina ha detto:

    Vedila così… Ti è stato dato un posto sulla scialuppa mentre il Titanic affonda.
    Yoooooooooou’re heeeeeeere, there’s noooooooothing I feeeeear, and I know that my heart will go ooooooooon…..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...