Giornata tipo in casa Spuntìni

Buon pomeriggio a tutti,

mentre mi stiracchio tutto e mi risistemo i miei adorabili strisce&pois , vi miagolo un po’ della nostra giornata tipo.
Innanzitutto, io direi che comincia quando la bipede torna finalmente a casa, dopo averci abbandonati tutto il giorno! E poi che non si dica che non siamo comprensivi e pazienti!

Quando entra, come vi accennavo ieri, io mi faccio già trovare pronto sul mobiletto davanti alla porta, mentre i miei sottoposti, Tami Mou (detto Tamino) e Goccia Marina (detta LaRossa) restano in mezzo al nostro piccolo corridoio. Mentre quella si muove verso il nostro quadri-atrio, io la precedo e, quasi al rallenty, mi inclino sul lato destro camminando e mi tonfo a terra a pois all’aria, pronto per farmi pastrugnare POCO la panza. Se esagera, le stacco una mano.
Capita che anche Tamino provi ad imitarmi ma come mi tonfo io, nessuno mai. Soprattutto non ha capito la posizione precisa dello stare a pois all’aria, ma d’altronde lui ha il pancino bianco. Dev’esser quello.
Dopo di che, quellalà pretende di cambiarsi e sbrigare faccende fisiologiche inutili, mentre io do il via ad un coro di “riempi la ciotola, umana riempi la ciotola, riempi la cioooootola, umana riempi la ciooooooooootola!”. In genere la Rossa mi segue a ruota coi suoi squittii (quello non è miagolare, che vergogna!!) e finché la bipede non ci mette i bocconcini umidi, non le diamo tregua. Tamino è uno placido, gliene frega relativamente (ma vi pare??).

Nel frattempo che noi slappiamo un po’ di ciotole di bocconcini in salsa (non ci piace il patè, a noi piacciono i pezzetti con sughetto, tipo le bustine della Gourmet), quella si prepara la cena e si posiziona al tavolo con il catputer acceso. Lei dice per curare le pubbliche relazioni e per guardarsi qualche cosina in streaming. Io dico per impedirci di mettere il muso nelle sue ciotole. E’ chiaro che ci provo lo stesso, mica mi faccio intimorire da così poco, vero?
Appena finisce anche lei di mangiare, sposta le ciotole e lascia dello spazio in cui ci stiamo giusti giusti noi. Cioè ci alterniamo, io e Tamino, ad accoccolarci tra le sue braccia a farci coccolare e sbaciucchiare. Tamino poi diventa uno stalker, perde ogni dignità felina alla ricerca di coccole. E come la sbaciucchia, la snasa, si struscia! Io mantengo un minimo sindacale di contegno, allungando indietro la testolina (oh, quanto mi piacciono i bacini sulla testolina!). LaRossa invece non ha questo livello di confidenza, un po’ perché è scema lei e un po’ perché sa che mi dà fastidio (credo, se no glielo ricordo!).

— a domani per il proseguo —

Annunci

Un pensiero su “Giornata tipo in casa Spuntìni

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...