Piccole banali inutili riflessioni su Roma

Mentre ero a Roma, mi sono lasciata andare ad alcune riflessioni.
Spero che nessuno se ne abbia a male, ma non ho avuto un’impressione così positiva, per quel poco tempo che ho avuto modo di vedere un poco di città.
A dirla tutta, ho vissuto più dal lato della mia amica che si muove per il suo quartiere con una bambina, che non quello turistico.
Ribadisco, sono solo opinioni personali e legate ad una minimissima esperienza di pochi giorni, per cui direi proprio inficiate da scarsa conoscenza e dalla mia cultura un po’ più austroungarica, se vogliamo.

Stimo le mamme a Roma che devono gestire un passeggino in mezzo al traffico, marciapiedi stretti o inesistenti facendo slalom tra alberi le cui radici dissestano la pavimentazione, motorini bruciati e fermi lì da settimane, parcheggi irregolari, sporcizia in giro. Magari in salita, obbligata a camminare sul bordo della strada.

Però la rete per cellulari&co. prende bene dentro tutta la linea A della metro. Non serve ricordare che la linea A è la linea turistica e se si prende la B, il telefonino non serve e i treni sono di ben diversa qualità. Non discuto nemmeno le scale mobili o gli ascensori che non funzionano, alla faccia dell’attenzione alle persone disabili. Né alla lungimiranza nell’interrompere una linea metro in un quartiere senza parcheggi, quando la fermata successiva potrebbe averli ed essere affianco ad una stazione ferroviaria semi-deserta ma con un certo potenziale.

Un’altra cosa che mi ha colpita è la flemma di qualche commessa in qualche supermercato, soprattutto davanti ad una madre con una bimba da gestire.
Infine, mi ha molto colpita il fatto che non ci siamo drogherie tipo Tigotà, Acqua&Sapone, Cad, e che se ti serve del materiale femminile, qualsiasi negozietto tu abbia la fortuna di trovare, ti vende 8 pezzi a “solo 2,49 euro”. Peccato che con quella cifra, in qualsiasi negozio a M&M, hai almeno 12 pezzi (magari con 2 in omaggio). Però i grandi supermercati hanno offerte molto interessanti che, a parte in un centro commerciale in culo al mondo ed irraggiungibile per una de-macchinizzata come me, a M&M non capitano spesso.
Però! Però all’angolo tra Via del Corso e Piazza di Spagna si trova l’omino delle caldarroste. A metà maggio.

Però si trovano tanti negozi e negozietti interessanti e per vestirsi c’è decisamente più scelta (anche per taglie e prezzi, oltre che per campionario) che a M&M.

A livello artistico ho visto poco, ma come inclinazione personale preferisco altri periodi rispetto a quelli dell’antica Roma. Ma trovo assolutamente affascinante le innovazioni tecniche che hanno portato in giro per l’Impero.
Per fare un paragone, ho trovato più a misura di persona Bologna&dintorni (che però non è una megalopoli come Roma) e più bella artisticamente Firenze (che però la conosco anche di più, ma non ci vivrei nemmeno sotto tortura: troppo incasinata e troppi turisti, ma credo di essere demofobica).

Tuttavia mi chiedo come una città che ha civilizzato tutto il mondo antico possa essere manifestazione di tanto degrado e di scarsi senso civico e lungimiranza: dove sono andati persi i geni degli antichi latini? Per lo meno, mi riferisco alla gestione dell’Urbe.

Però. Però i romani sono cordiali ed ospitali, chiacchieroni e disponibili, simpatici davvero, caciaroni ed aperti.
Per esempio uno dei guardiani nel Museo dei Tesori Vaticani s’è interessato all’ammirazione che la mia amica ed io nutrivamo per una statua e ci ha intrattenute anche su altre opere dello stesso artista. La commessa flemmatica però era generosa.

A me, onestamente, di Roma è piaciuta la gente, più della città.

Advertisements

11 pensieri su “Piccole banali inutili riflessioni su Roma

  1. Livia ha detto:

    Io abito a Roma, e confermo che fa cagare. Colpa dei romani e di chi li amministra. Se vuoi una panoramica più ampia sul degrado, vai qui:
    http://www.romafaschifo.com
    riprendiamociroma.blogspot.it
    Nulla di ciò che vedrai è inventato…

  2. Perennemente Sloggata ha detto:

    Renata: grazie! Buon rientro a te, il mio è stato piuttosto convulso… e non privo di sorprese.

    Livia, bentornata! Se sapevo, facevo foto a quello che vedevo (tipo la fila di motorini incendiati da qualche settimana…).

  3. SkinnyGirl ha detto:

    Da romana posso solo sottoscrivere, non a caso ogni volta che viaggio succede sempre la stessa cosa: mi manca la gente (e neanche tutta) ma assolutamente non la città. Quando torno dall’estero poi il magone scatta già da Fiumicino…non ricordo un solo paese UNO che abbia un aeroporto così brutto, malfunzionante e sporco 😦

  4. liberamente80 ha detto:

    …io non ci vivo e non ci vivrei mai…
    la conosco dal lato turista e vedo come i cugini romani vivono quando vengono a trovarci…

    un abisso… sembra che cambino proprio pianeta…
    ho sentito cose che voi umani non potete immaginare…

    anche Milano non se la passa poi così bene sai?
    :/

  5. fragolina74 ha detto:

    uhhh io a Roma ci ero stata in gita alle superiori e mi era piaciuta da matti… ma ero ggioivane e magari certe cose non le notavo, oppure all’epoca era diversa, oppure ancora hai visto lo scorcio sbagliato… Qua a Reggio se vai in certe zone sembra il bronx in altre invece l’impatto è ben diverso..
    hai visto l’ultima classifica stilata dal sole 24 ore delle città meglio vivibili italiane?
    la trovi qua…
    http://www.ilsole24ore.com/speciali/qvita_2012/home.shtml

    Dai Roma non sta messa così da culo, forse è una realtà proprio a livello piu’ esteso, infatti secondo me di cose lasciate andare in Italia purtroppo ce ne sono tante, e accanto magari ci sono sperperi e sprechi senza senso

    mah!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...