Frastornata di primavera e non solo

Da qualche giorno ho mal di testa e nausea e pensavo che fossero legati al fatto che da quando mi sono messa abbastanza a dieta, mi sento piuttosto in difficoltà con la digestione di cose semplici come una pizza margherita. Non parliamo di würstel o altro.
Ma ieri sera mi è venuto il dubbio che il tutto non sia legato ai denti del giudizio. E credo proprio di sì. In più, probabilmente devo aver anche un po’ di alterazione, presumo sia normale.
Insomma, mi sento un po’ come una bimbetta di sei mesi che sta mettendo i denti.
Che poi, in realtà sarei intollerante ad una serie di cose ma… non è che sia molto fleißig (secondo il Pons.de: diligente, assiduo) come un tempo. Cioè quando mi avevano segnalato un paio di intolleranze:
– latte, latticini, derivati (carni bovine incluse). Pensavo: nessun problema, tanto mia sorella è allergica dalla nascita, di fatto mamma ha abituato tutta la famiglia a far a meno di questi alimenti e a sostituirli in altro modo;
– lieviti. Pensavo: vabbè, non è grave come la celiachia, è un fastidio evitare pane, pizza, merendine, ma si può sempre andare di pane azzimo (a lungo andare, una rottura di palle, oltre al costo) e di merendine fatte di pastasfoglia (costose come un rene).
– “ah, sì, e le patate”. HAHAHA dottore ha davvero un gran senso dell’umorismo, le patate HAHAHA! “No, no, dico sul serio: togli anche le patate”. Dottore, sta scherzando vero? Mi sta prendendo in giro? No? Come no? Mi ha tolto i latticini, e pace. Mi ha tolto i lieviti e posso provare a sopravvivere. MA LE PATATE diamine no! Io che vengo da posti sfottuti per avere come alimenti le Kartoffeln in tutte le salse,  mi rifiuto di … dice davvero. Ah, dice davvero. Quindi niente più patate lesse, olio, sale, e formaggio (sì di pecora, perché di capra non mi piacciono molto)… Uno dei miei piatti preferiti in assoluto.
Questo succedeva 8 anni fa circa. E mi facevo dei pranzetti (e cenette, of course) niente male, all’epoca, nonostante tutto! E non vi dico com’ero in forma. Certo, mi muovevo molto di più di adesso ma anche per altri motivi. Non sono mai stata uno scheletro, non lo sono di costituzione ma ero una 46 (di vecchie misure, mica quelle taglie di adesso che una XL corrisponde ad una M dell’epoca… sì lo posso dimostrare con una felpa della Gas, taglia M, comprata nel 2001-2002) e facevo girare un po’ di sguardi…
Ho scoperto negli ultimi anni una probabile intolleranza alle melanzane.  Che a me piacciono un sacco ma mi sono resa conto che mi danno un senso di soffocamento.

Ma io in realtà avevo cominciato a scrivere il post per parlar d’altro. Vabbè, lo farò la prossima volta.

Annunci

12 pensieri su “Frastornata di primavera e non solo

  1. unanuovavita ha detto:

    “leggere come la pizza” ahahah!!! E’ in assoluto una delle pietanze che digerisco meno!!!!
    ma concordo sulle patate. impazzirei senza!!
    alle melanzane invece, ho dovuto dire addio anni fa: mi fanno allergia alla bocca che se le mangio, mi si gonfia come una… melanzana 😀
    vai a sapere perchè!!

  2. elipiccottero ha detto:

    Le patate lesse no, cazzo, senza sarei morta! Comunque sai le risate quando mi è venuta un’allergia alle noci e la lingua si è leggermente gonfiata e ha cominciato a dolere…

  3. Shunrei ha detto:

    Noooooo… senza le patate non saprei come fare nemmeno io!
    E ho sempre l’ottimo ricordo delle “patate in tutte le salse” gustate durante le vacanze in Trentino (io e la mia amica D. ricordiamo ancora con i goccioloni agli occhi – e l’acquolina in bocca – delle mitiche “Patate alla Williams” lavorate a forma di pera… ecco, m’è venuta fame solo a ripensarci… XD ).

  4. ilsonnambulo ha detto:

    La pizza non è molto facile da digerire, il pomodoro spesso è la causa quindi da quando anche io ho trovato una certa difficoltà a passare la notte indenne da sveglie continue alla ricerca d’acqua la prendo bianca e con pasta kamut… Un successone e sappi che ho dovuto farmi anche una gastroscopia a suo tempo per capire il motivo di certi reflussi fastidiosissimi.la gita al di la del confine come è andata?
    Notte

  5. renata ha detto:

    il fatto delle melanzane è un’allergia piuttosto seria evitale perché si tratta proprio di shock e potrebbe avere conseguenze gravi : le melanzane sono solanacee, devi avere un’intolleranza alla solanina che si trova pure nelle patate! Cito da Wikipedia :
    Le Solanaceae sono una famiglia di angiosperme dicotiledoni che comprende molte specie commestibili ed altre velenose. Molte specie di questa famiglia hanno infatti componenti alcaloidi psicoattivi.
    Fra le piante più conosciute appartenenti alla famiglia troviamo piante per l’alimentazione umana (le patate, le melanzane, il pomodoro, il peperoncino, il peperone) piante da cui si ricavano droghe farmaceutiche (la belladonna per l’atropina, il tabacco) piante velenose (le datura). fine citazione
    stai attenta!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...