Ho visto cose… che voi bipedi…

(Oggi Google nella sua homepage ha il doodle in onore a Rossini: quand’ero piccola avevamo un canarino, Pompeo, che, quando gli mettevi su un vinile di Rossini nel giradischi, cominciava a gorgheggiare come un matto, mentre con gli altri musicisti niente. D’altronde, la Gea, la gatta recentemente mancata, amava mettersi in centro alla stanza mentre io o mia sorella facevamo gli esercizi di flauto o affini.)

Ragatti,

è Spuntì che vi miagola! Voi non potete immaginare che week-end ho passato!!
Ma partiamo dall’inizio: mercoledì scorso mamma, cioè la bipede di casa, è tornata a casa prestissimo e si è infilata nella cuccia grande. Io ero contento perché così me la godevo un po’ di più e dormivo appoggiato a lei anche di giorno, oltre che di notte, ma la nonna di una mia amicia di Facebook mi ha detto che era perché mamma non stava bene. In effetti anche giovedì e venerdì è stata poco bene (giovedì sera stava proprio male, e noi non potevamo far nulla se non darle qualche bacino -Tamino è l’addetto ai bacini- e farle un po’ di fusa).
Sabato, poi, è arrivata la nonna da Supeimonti. L’altra volta era venuta con la zia, ma sembra che anche la zia lavori e quindi non potesse venire anche lei.
Eravamo tutti contenti, io e i miei attendenti pelosi, ma santaciotola quant’è severa! Non ci faceva salire sul tavolo o sui mobili, ed ora mamma è diventata ancora più inflessibile. Umpf.
Le due bipedi hanno spostato, aperto, rotto, sistemato i cartoni di cose in giro per casa; hanno rivoluzionato tutta la cucina (tranne lo sportellino dove ci sono le nostre pappe, per fortuna); hanno smontato, ripulito, rimontato, sistemato tutto il ripostiglio (e rimesso al loro posto le due lettiere nostre, meno male): hanno sistemato un po’ il salotto e spostato alcune cose tra cui il divano (mamma aveva i capelli dritti per l’onta).
Noi abbiamo provato a dare una zampa ma le due bipedi non hanno sempre apprezzato: non capisco mica perché…
Visto tutto il casino che stavano combinando (cose che si spostavano, cose che sparivano), sono andato in caccia dei miei adorati bastoncini piumati (sono campione mondiale di bastoncino piumato, vedeste che salti, doppi tripli carpiati con avvitamenti, axel, toeloop) e me li sono portati tutti in giro per casa in salvo. (Peraltro, ho scoperto che questo fa sorridere mamma, soprattutto se il bastoncino è lungo e mi si infila tra le zampe -maledugatta, non si ride delle difficoltà altrui!-, e quindi ogni tanto le porto il bastoncino e ci giochiamo un po’ insieme. Poi me lo lancia lontano e, se ho ancora voglia di intrattenerla, glielo riporto. Uff, cosa mi tocca fare per distrarla un po’!)
Il sabato sera nonna ha fatto terapia a mamma: tira di qua, spingi di là, dita nelle orecchie, bocca, naso, occhi, ma mamma dice che è servito e l’emicrania è sparita o per lo meno si è sbloccata testa, stomaco, respirazione, ecc. Tamino ogni tanto andava a dare i bacini alla nonna.
La notte l’abbiamo passata tutti e tre pelosetti sul divano-letto con la nonna, per la prima parte della nottata, solo che quello stupido di Tamino all’inizio montava la zampa della nonna, lei lo cacciava e lui miagolava scocciato e ci riprovava; poi andava a tirarle giù la coperta perché voleva che si mettesse seduta e, quando lo faceva, era contento ma quando si rimetteva sdraiata miagolava offeso e le tirava di nuovo giù la coperta. Alla fine la nonna l’ha fregatto e ha messo un telo del divano e lui tirava giù quello al posto della coperta.
Insomma, fastidioso ronfare così, per cui siamo andati tutti e tre a dormire con mamma.

Alla fine, devo miagolarvi la verità: è stato un week-end stressante in cui la nonna ci ha messo tutti e 4 in riga (noi 3 pelosi e la bipede), compresi i miei pois.
Non capisco come mai allora il fetentone micioso di Supeimonti facesse l’offeso per questi due giorni in cui ci ha mandato la nonna e non toccasse cibo (proprio lui che, se trova scatole o confezioni, si apre tutto per sgraffignare impunemente). Mah. Forse lui gatta bene alla nonna (e alla zia, con cui si fanno gli agguati) così come noi ne gattiamo alla mamma?

Comunque sia, mi sto ancora riprendendo dallo stress e mamma, per riposarsi, è tornata pimpante al lavoro. Contenta lei…

Buon pomeriggio, vado a riposarmi per cotanto stress,
Vostro pelosissimo
Spuntì 

Advertisements

6 pensieri su “Ho visto cose… che voi bipedi…

  1. Sgiusgiola ha detto:

    Ma ciao Spuntì, ma che bel weekend intenso hai passato, anzi avete passato!
    Son felice di sentire che la visita della nonna ha fatto bene alla mamma, le ci voleva proprio eh?!
    Dalle una leccatina da parte mia e dei miei bimbi e una grattatina é tutta per te, se la vuoi:)

  2. LamiciaCleo ha detto:

    Siiii che bel week end avventuroso!!!! E per fortuna, nonostante tutti cambiamenti… le pappe sono sempre al loro posto!
    Chissà perkè quando tentiamo di dare una zampa ai bipedi loro non apprezzano mai… 😄

  3. Celeste9 ha detto:

    Quale narratore migliore per una giornata a base di coccole e rivoluzioni domestiche! Per quanto siano bravi i tuoi micetti a tenerti compagnia, non c’è cura migliore del tornare figlia per farsi passare eLicranie e quant’altro.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...