Blog Candy micioso!! // Katzenartiges Blog Candy!!

Für Deutschsprachige: dieses BlogCandy ist auch für Euch, ich werde es heute Abend oder Morgen früh übersetzen. Ich bitte um Entschuldigung, aber es sind schwierig-erregte Tage (habe endlich übersetzt: ihr findet die Erklärung am Ende des Posts).

Ecco a voi la sorpresa che vi annunciavo qualche post fa! (Scusate ma sono giorni un po’ intensi e nervosi, vi racconterò la settimana prossima, credo)

Blog Candy Micioso // Katzenartiges Blog Candy

Per Natale ho deciso di personalizzare qualche regalo e ovviamente, per ora, non posso svelare cosa ho fatto fare, ma vi posso dire che mi sono rivolta alle ragazze di Fragola Lilla e ho fatto i miei acquisti tutta soddisfatta.
Sono state gentilissime e velocissime e vi consiglio di sbirciare sul loro sito le mille e più cose che fanno!! In più, a sorpresa, sponsorizzano il Blog Candy micioso che volevo comunque fare!

Premesso tutto questo, in cosa consiste il Blog Candy?

Semplicemente:

In palio ci sono 2 premi a sorpresa (sponsorizzati da FragolaLilla), per 2 persone, appunto. Per vincerli cosa dovete fare?
Innanzitutto lasciare qui sotto un commento in cui dichiarate di voler partecipare, scrivere se avete o avete avuto un animaletto del vostro cuore, le sue caratteristiche più peculiari e l’aneddoto per voi più simpatico o carino legato al vostro beniamino.
Dopo di che dedicate un post sul vostro blog (non vale Facebook) a questo Blog Candy riportando la foto-bannerino e il vostro commento. Ah sì, nel commento che lascerete qui, metterete anche il link del vostro post.

Avete tempo tutto il mese di dicembre e, come augurio di buon anno, la sera del 1° gennaio 2012 comunicherò quali sono i due commenti che, a mio insindacabile giudizio, ho preferito.
Dopo di che, i due vincitori privatamente mi forniranno il proprio indirizzo e spedirò il premio.

Hier ist die Überraschung, die ich vor ein Paar Tagen angekündigt habe! Entschuldigung, ich bin sehr müde.

Ich stelle euch meine 3 Katzen vor: Ubaldo Spuntì (der blonde Tiger, der Boss. Spuntì, für Freunden), Goccia Marina (eigentlich “Die Rote” genannt, sie ist die drollige) und Tami Mou (der süsse kleine Panther).
Zu Weihnachten habe ich manche Geschenke personalisieren lassen: die ganze schöne und tolle Arbeit wurde von den Frauen von Fragola Lilla gemacht.
Ich kann hier und jetzt nicht verraten, worum es geht, aber ich bin damit total zufrieden. Guckt mal auf ihre Webseite: sie haben tausende Ideen!
Dazu sponsorisieren sie mein katzenartiges Blog Candy!!

Also, was ist zu tun?
Ganz einfach:
Es gibt zwei Preise zu gewinnen, für zwei Personen. Wie kann man sie gewinnen?
Zuerst schreibt hier runter ein Kommentar, wo man versteht, iht wollt dabei sein. Ihr schreibt auch, ob ihr ein Liebestier habt (gehabt), seine Eigenschaften und die eurer Meinung nach schönste bzw sympathischste Geschichte über ihn. Ich meine irgendwelches Tier: Katze, Hund, Kaninchen, Vogel, Ente, Hamster…
Danach schreibt ihr eures Kommentar in euren Blog (nicht auf FB) mit dem Bild von diesem Blog Candy. Bitte schreibt darunter den link von eurem Post.
Ihr habt den ganzen Dezember Zeit und, als Glückwunsch zum Neujahr, werde ich am 1. Januar 2012 am Abend meine Lieblingsgeschichten belohnen!
Danach werden die zwei Gewinner mir privat ihre Adresse schicken, damit ich den Preis senden kann.

Annunci

47 pensieri su “Blog Candy micioso!! // Katzenartiges Blog Candy!!

  1. Sgiusgiola ha detto:

    🙂 beeeeeeello…adesso ci penso bene e poi torno col commento giusto!
    ma vale anche se il mio cucciolo era un cane? sai com’è…con tutti i tuoi mici!!! 🙂 eheh

  2. brum ha detto:

    Toh, nà specie di catena di sant’Antonio pubblicitaria?
    Io ho una canA. Ma un aneddoto che la riguardasse implicherebbe certamente un tentativo di sbranare un suo simile. Non sarebbe di buon esempio… 🙂

  3. liberadidire79 ha detto:

    ehm ehm….un marito va bene???
    dai vabbè lascio spazio agli altri…

    uuu ma io ho avuto 2 tartarughe….ma non ho aneddoti carini….di strano posso raccontare come son salite in cielo…

  4. brum ha detto:

    Molte grazie, Slog. Ti pentirai presto del tuo benvenuto… 🙂
    Ma mi sa che devi controllare le impostazioni… sono entrato normalmente. E non sono un hacker. 🙂

  5. Perennemente Sloggata ha detto:

    il mio blog in gran parte è pubblico, solo alcuni post sono protetti da password. sei entrato in quelli?
    se lo volessi tutto privato, non lo vedresti fino ad invito mio esplicito 🙂

  6. Sgiusgiola ha detto:

    Allooooooooora…è stato il nostro ultimo cane e si chiamava Kyra (che fantasia eh?) peccato che per un mese intero noi si sia pensato fosse maschio e lo chiamavamo Wolf (ri-fantasia!!) e si che di cani a casa ce ne sono sempre stati,ma vabbè nessuno nasce veterinario.
    di aneddoti ne avrei diversi, a cominciare da quando,appena portata a casa mio papà urlando ci intimò (a me ,mamma e sorella) di fare le valigie e andare fuori dai c****oni noi e il cane, salvo poi innamorarsene perdutamente e fare una malattia quando abbiamo dovuto sopprimerla per motivi di salute…comunque sto divagando, il ricordo più bello che ho di lei riguarda la sera in cui Mamo decise che voleva prendersi una pausa di riflessione. io che non ci ho mai creduto già vedevo le nostre strade divise per sempre e tornai a casa in lacrime. il resto della famiglia era già a letto e una volta entrata mi son seduta per terra in corridoio. lei mi è venuta incontro, mi ha annusato e poi si è accoccolata sulle mie gambe e ci è rimasta per un’ora, per tutto il tempo in cui io sono rimasta li a versare lacrime… se ci penso mi commuovo ancora…
    ok ora la smetto con sto papiro e provo a fare il post del blog candy sul mio blog…ce la farò? 🙂

  7. Shunrei ha detto:

    Mmmh… non so se sia più complicato scegliere di quale micio raccontare o che l’Aquilina mi lasci il tempo per scrivere… °__°;
    Comunque metto all’opera i neuroni e provvederò… in fondo c’è tutto dicembre! 😉

  8. LaMiciaCleo ha detto:

    Siiiiiiiiiiiii devo partecipare obbligatoriamente! Non solo per i premi ma soprattutto per condividere la foto bellissima che hai scelto per il blog candy ^.^ è fantastico il tuo trio micioso!!!!!!! Baciiiiiiii

  9. fragolina74 ha detto:

    il mio cucciolo è Mia, la mia gattina, l’ho svezzata io col biberon era piccolissima, ne abbiamo passate davvero tante insieme io e lei, abbiamo vagabondato di paese in paese senza una fissa dimora, ricordo quando ero senza riscaldamento d’inverno e ci accoccolavamo insieme sotto mille coperte per scaldarci la notte, o la sera ci dividevamo la stessa sottiletta per cena…(tempi duri quelli ma io e lei eravamo libere e felici nonostante tutto), un altro fatto che ricordo con tanto amore è di quando eravamo ospiti a casa di una cara cara signora, però Mia non poteva dormire in casa perchè la signora non voleva i peli di gatto, quindi quando pioveva la notte Mia veniva sul tetto (io dormivo nel sottotetto) a miagolare.. io allora che soffrivo come un cane a sentirla fuori al freddo prendevo una coperta uscivo fuori mi mettevo sui gradini della porta sotto alla tettoia e stavo lì fuori con lei… il nostro era un legame speciale, ovunque lei si trovasse mi bastava urlare MIAAAAA e la vedevo arrivare di corsa …ora vive a casa di mio papà insieme ad altri due gatti ma non vedo l’ora di trovare unposto più decente in cui vivere per riportala con me e rifare tanti tanti “sturlini” che a lei piacciono tanto.. so già che nel lettone la sera ci saremo in quatto..io, Homer, Sam e Mia♥ – i miei ricordi sono tanti tanti di più ma questi sono i primi a cui ho pensato nel ricordare le mie vicissitudini (che son davvero tante) con la mia fedele e dolcissima amica

    questo è il link al mio post

    http://blogdifragolina.blogspot.com/2011/12/anche-io-ho-trovato-molto-carino-questo.html

  10. brum ha detto:

    Io una volta sono stato buttato a terra e trascinato dalla mia canA, che aveva visto un gatto, per diversi metri… sull’erba bagnata.
    Si, tipo i cartoni animati…
    Ma non ho nessuna intenzione di raccontare a tutti questa figuraccia, dunque… shhhhhhhhhhhhhhh!!!!!!!!

  11. PATRIZIA X GIVEAWAY ha detto:

    Partecipo e condivido! ^^
    Su FB sono PATRIZIA X GIVEAWAY
    PATRI.SHEVA@TISCALI.IT
    Ho una micina persiana di 1 anno e mezzo, che si chiama Sophie… e x lei farmi le coccole signofica mordicchiarmi le mani e guardarmi con occhi dolci! ^^

  12. Shunrei ha detto:

    (Mi scuso se il commento sarà lungherrimo… ma chi mi conosce sa che purtroppo quando distribuivano il dono della sintesi io ero a fare la fila altrove! :P). Eccoci qua:
    Leda è arrivata a casa nostra due anni e mezzo fa. Fin da subito ha sfoderato un certo caratterino, non lasciandosi intimorire dai 7 kg della Shunrei in coda e vibrisse nemmeno quando ci sarebbero volute 20 di lei per mettere insieme la Ciccia. Tipico esemplare di gatto “ladro e cacciatore”, “Leda(r)” ci ha ben presto fatti uscire dal limbo dove stavamo quando con la sola Shunrei in giro per casa si poteva lasciare qualsiasi cibo incustodito in cucina con la certezza di trovarlo così come lo si era lasciato. Abbastanza tipico per quanto riguarda il trito clichè del gatto “selvatico”, schivo e interessato solo quando si parla di pappa, anche il suo comportamento riguardo le coccole: a differenza della sua felina collega non ha mai avuto alcun interesse a salire sulle ginocchia per farsi fare i grattini, e finora ho quasi contato sulle dita delle mani le volte in cui in “crisi da coccolite” mi si piazzava accanto ad impastare con sottofondo di sonorissime fusa. Non che disdegni le carezze: semplicemente sembra gliene basti una dose molto inferiore rispetto alla Ciccia per essere soddisfatta.

    Alla luce di questo, quando abbiamo portato a casa l’Aquilina, eravamo convinti che Leda, dopo averle dato una rapida occhiata, se ne sarebbe più o meno disinteressata, continuando la sua solita vita con il suo inseparabile amico Mr. Coniglino. Invece ci ha stupiti tutti: non solo passa la quasi totalità delle sue giornate sonnecchiando accanto a dove si trova la carrozzina (la Shunrei in coda e vibrisse, invece, preferisce continuare la fase di testing di tutti i possibili posti comodi della cameretta), ma addirittura le notti in cui mi vede più stanca/sfiduciata (magari perchè ho impiegato un paio d’ore per cambio/poppata/riaddormentamento) sale sul lettone, mi si piazza accanto alle gambe e inizia il suo lavoro di impasto/fuseggiamento (<- in questo caso, il problema è il volume delle sue fusa… talmente convinte e ben fatte che quasi non si riesce a dormire! ).

    L’altro giorno, poi, Leda si è superata. Ero in cucina a cercare di pranzare, approffitando del fatto che l’Aquilina – secondo i miei calcoli – aveva ancora una mezz’oretta di sonno prima di voler mangiare pure lei. Così l’avevo lasciata tranquilla nella carrozzina in camera, ovviamente con Leda appisolata sul lettone lì accanto. Dopo poco, Ledina arriva in cucina e salta sul tavolo, si siede e mi fissa. Non faccio in tempo a chiederle “Che c’è?” che… *Uuuaaaaaaaaaaaah!!!*, l’Aquilina reclama il suo, di pranzo. Insomma, nulla mi leva dalla testa che la nostra babysitter tigrata sia venuta a chiamarmi perchè s’era accorta che la sua “protetta” stava per svegliarsi…

    E questo è il link al post "originale": https://gitementali.wordpress.com/2011/12/03/perennemente-sloggata-blog-candy-micioso/

  13. Sara ha detto:

    eccomi!!!! ora penso a un post su Bonsai e torno con link e commento, certo ‘sto cane ha talmente tante cose buffe che non so da dove cominciare… :-DDD

  14. LAURA VALZY ha detto:

    ECCOMI…CI SONO ANCHE IO! PARTECIPO E CONDIVIDO SU FB DOVE MI TROVI COL NOME LAURA VALZY, LA MIA MAIL è valzy87@yahoo.it
    INCROCIO LE DITA!!! 😀
    NEL MIO CUORE C’è NUVOLA, LA MIA SHI TZU. UNA CAGNOLINA DOLCISSIMA TROVATA IN MEZZO ALLA STRADA. QUANDO CI SIAMO GUARDATE NEGLI OCCHI è STATO AMORE A PRIMA VISTA.

  15. Sara ha detto:

    Arieccomi con il doggylink dedicato al mio tappo Bonsai in cui ho raccontato le sue caratteristiche più buffe: scrive al computer, ama i massaggi, usa le mutande zozze come cuscino per la cuccia, adora i gatti, si addormenta se gli canti la ninna nanna e, da bravo giapponese, mangia le alghe. In effetti io e Marito cominciamo a sospettare che sia la reincarnazione di un uomo ma…per i dettagli vi rimando al post ^_^
    http://oneskinnygirl.blogspot.com/2011/12/blog-candy.html

  16. Perennemente Sloggata ha detto:

    Insomma, come la Ginevrina del nostro cuore, anche Leda è un’ottima catsitter per bipedine… L’ho sempre detto, di GInevra, che avrebbe stupito tutti. E Leda è la conferma che i bimbi e gli animali sono qualcosa di speciale.

  17. brum ha detto:

    Non c’è molto altro da dire…
    Era piovuto, dunque l’erba era scivolosa. Soprattutto per me, che non ho le quattro zampe motrici e le unghie. Tra l’altro, non avevo visto il gatto e non mi ero dunque preparato alla consueta gara di tiro alla fune con la canA, quando vede un qualsiasi essere vivente (umani esclusi, fortunatamente- a meno che non spingano un’auto in panne). Aggiungi a questo che è un pastore tedesco, e pesa più di 30 kg… ed il conto torna.
    Mi ha scaraventato a terra in un attimo e trascinato bocconi per un braccio per diversi metri… proprio come nei cartoni animati. Identico.
    Fortuna che non c’era nessuno a vedermi… e che il terreno fosse morbido. Cosa che, come capirai, è però risultata deleteria per l’igiene e l’aspetto estetico della mia tuta.

  18. Perennemente Sloggata ha detto:

    Forse non era chiaro, ma l’avevo specificato e lo ripeto:

    – non vale la condivisione su Fb
    – si chiede un commento più sentito ed articolato di un “partecipo anch’io, non posso stare senza il mio pelosetto”.

  19. Sissi ha detto:

    Eccomi! In quanto “gattara animalista”, non posso non partecipare! Anzitutto complimenti per il blog. Quando ho visto il tedesco… mi è preso un colpo, sono sincera! Lo sto imparando da autodidatta causa forza maggiore (serve per i miei studi filologici), sono ancora ben al di là di una conoscenza ottimale, ma devo dire che inizio ad adorarlo! La sua complessità è una sfida che voglio vincere!
    Lasciando da parte questa digressione, ritorniamo al motivo principale del post. 🙂 Sono tanti gli animaletti che hanno preso un posto nel mio cuore: i cani Full e Bobby, amici nell’infanzia; i gatti Micia, Serafino, Jonathan, gli ultimi due morti per malattia; i gatti Teofilo, Yoghito, Aliciona e soprattutto Medoro; le tartarughe d’acqua Tartaroxy e Tartanico. Medoro, che è il gatto a cui più sono affezionata e che più mi ama, dopo aver dormito, vuole che lo prenda per le zampe anteriori, gliele tiri e lo faccia stiracchiare. :-)) Aliciona l’ultima volta che ha partorito è andata a “deporre” i suoi cuccioli in un luogo davvero inaccessibile per cani o altri animali pericolosi: il tetto del garage che raggiungeva con mille acrobazie! 😀 Micia, la gatta morta per vecchiaia che avevo da piccola, nei suoi primi mesi di vita era stata in casa: quando decidemmo di metterla in veranda, lei continuava imperterrita ad entrare e non c’era verso di farla uscire. Pur di non essere “cacciata”, si appendeva con le zampe alla sedia, ai mobili, alle gambe del tavolo: era spassoso vedere con quanta intelligenza facesse “resistenza passiva”. 😀 Sempre Aliciona, che ho ancora, è capace di prendere i croccantini con la zampetta o di tirare a sè il piatto pur di mangiare più degli altri! Serafino, quando sua madre ha avuto i nuovi figlioli, nonostante fosse arrivato ai 2 anni d’età, partecipava “attivamente” alle poppate e spostava i fratellini più piccoli per essere leccato al loro posto. :-)) Yoghito, che oggi ha quasi 7 mesi, è stato un “poppatore professionista”: prima ha “dissanguato” la madre Nerina, poi è passato a poppare dalla nonna Aliciona e infine, approfittando del fatto che la zia Ciuffetta avesse avuto una neogatta, con molta “discrezione” si avvicinava al capezzolo e poppava anche da lì. 😀 Si è fatto delle belle difese immunitarie! Anche le mie tarta sono simpaticissime: hanno poco più di un anno ma una forza tale da staccare l’isola dall’acquario. Mi capita spesso di trovarle sopra l’isola alla deriva. 😀 Che dire poi del fatto che Tartaroxy da piccola non sapesse nuotare? Dovevo stare sempre attenta affinché non annaspasse! Questi sono alcuni degli episodi più simpatici, anche se con i miei a-mici ne ho vissute davvero tante. Per molti anni hanno sopperito alla mancanza di amici veri: ero una bimbetta timidissima che riusciva a confrontarsi soltanto con loro, queste magnifiche magiche creature!
    Il link al mio blog: http://blogcandychepassione.blogspot.com/2011/12/blog-candy-micioso-di-perennemente.html
    Baci!

  20. Sissi ha detto:

    Sono contenta che i miei racconti abbiano reso l’idea. 😀
    Naturalmente vederli è tutta un’altra cosa. 😀 Anch’io sono patita dei poppatori: non ho mai conosciuto un gatto come Yoghito, che abbia poppato dalla madre, dalla zia e dalla nonna (vera zia e vera nonna, perché io cresco generazioni di gatti :P).

  21. brum ha detto:

    Non lo so, ma a scanso di equivoci non le dò la pwd della connessione di casa, ecco.
    Non ho nessuna intenzione di farmi sputt… ehm… sbeffeggiare da lei, qui.
    Sono pur sempre io il padrone, eccheccazz…

  22. Perennemente Sloggata ha detto:

    Giusto, da bipede posso capire. D’altronde lo dicono tutti: coi cani, il padrone è l’uomo; coi gatti, il padrone è il gatto. Indiscutibilmente.
    Certo è che vorrei proprio sentire cos’ha da abbaiare la tua pelosetta!

  23. Caterina Mariposina ha detto:

    Ora sono in compagnia di 9 gatti….ma sono davero tanti quelli che porto nel cuore!!!!
    Annedoti me ne vegono in mente molti,ma ho deciso di raccontarti quello che sta caratterizzando questo periodo!!!Bene,siamo in piena raccolta delle olive,naturalmente Pasticcino e Tornado,hanno deciso di dare il loro contributo!!!Si recano con i miei a raccogliere le olive,rimangono lì per tutto il tempo,finché i miei non decidono di andarsene,osservano ogni singolo movimento con attenzione,salgono sui rami da battere,amano infilarsi sotto la rete,è solo quando il lavoro è terminato decidono di rincasare!!!Naturalmente,non possono aiutarci materialmente alla raccolta,ma sono lì,come dei supervisori,vogliono essere presenti,da questa cosa li abbiamo battezzati “gatti contadini”,:)Ci tengo a dire che a casa ci sarei io,quindi potrebbero tranquillamente optare di rimanere dentro al calduccio,come fa la loro mammina Giacomina,decisamente tropo chic per scegliere di andare a raccogliere le olive 😉
    Poi ti racconterò una caratteristica di Pasticcino,si è un contadino.ma ha delle strane abitudini che mi portano a pensare che sia un pò schizzinoso,predilege sedie e poltroni che non usiamo tipo quelle del soggiorno,quelle che usiamo abiutualmente le detesta,non le usa mai..sarà che è un pò schizzinoso?..ahahah 🙂
    questo è il post dedicato al candy
    http://papaverierose.blogspot.com/2011/12/partecipo-al-candy-micioso.html
    troverai anche la foto di Pasticcino e Tornado,il mio blog è un contenitore di candy,tutorial trovati in rete,risorse web,frasi,citazione..non racconto niente di me(per adesso..aspettando tempo..ma soprattutto voglia, ispirazione per allestire il mio blog personale)..per questo non ci sono foto dei miei gattini 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...