Lunedì di ferie? Na! Di fuoco!

Venerdì pomeriggio tardi mi sono ricordata di prendere il lunedì di ferie per fare una serie di commissioni.
I piani originari erano diversi, cioè erano di alzarsi come al solito se non fosse che il cellulare non ha fatto partire la sveglia. Ma alla fine sono riuscita a fare tutto:

  • andare a stampare il mio 730 (non trovavo la mia copia, per fortuna chi me l’ha fatto mi ha mandato il file pdf);
  • andare al caf (“ha l’appuntamento?” è stata la domanda cui avrei risposto volentieri “ovviamente no, visto che ogni volta che chiamo mi dite che non serve, anzi, non li prendete”… Va precisato che non è il famoso caf di cui ho tanto sparlato. Ma è quello della minoranza locale, dove sono andata anche l’anno scorso.);
  • passare in posta a prendere una scatola per spedizioni;
  • passare dal veterinario per chiedergli un consiglio;
  • chiamare il numero verde per il trasporto animali: non ho l’auto, per cui si ringrazia chi si è pensato un servizio alternativo e col furgone passa a prenderti, ti porta dal veterinario, ti torna a prendere (certo, il costo è pari ad un rene, ma un taxi difficilmente accetta animali e ti costa poco meno);
  • fai un minimo di spesa, vai a ritirar soldi, mangia, scansiona i documenti del caf, accorgiti che devi stamparti un modulo ma la stampante non va (le odio. Potrei imparare ad utilizzare una centrale elettrica ma stampanti, fax, fotocopiatrici sono a me precluse);
  • infila i gatti (se devo spendere tanti soldi per portare una gatta, ci porto anche gli altri due) nel trasportino, ovvero Spuntì in quello rigido e da lui scelto, Tamino e LaRossa nell’altro (è stato meno difficile del previsto, ho solo dovuto stanare la micetta), e vai dal veterinario.
  • vai in farmacia per Tamino, dagli la pasta sulle gengive;
  • vai in assemblea condominiale. Per fortuna è semplice, lineare, veloce.
Dei gatti:
  • Spuntì: stranamente non voleva uscire dal trasportino e, dopo i dovuti palpeggiamenti subiti dal bel veterinario ispanico, se n’è tornato zitto zitto dentro. Responso: un “ragazzo perfetto”. Insomma, rinnovati complimenti per un esemplare felino degno di nota (modestamente).
  • Tamino: essendo, di fatto, un gatto di strada (anche se per poco), è incline a certe cose. Per cui, non è una sorpresa che sia saltata fuori una stomatite cronica anche se spiace perché tutto sommato il micio non ha ancora tre anni, e quindi, della serie “sappilo”, in futuro potrebbe iniziare a perdere i dentini davanti (è ovvio che lui prediliga i croccantini, no?). Per un mese gli devo spalmare una pasta sulle gengive e poi… navigazione a vista. Ecco, per me è un tuffo al cuore: con Tamino sono iperprotettiva. Non s’era capito?
  • LaRossa: tutto sommato sana, solo che dopo la sterilizzazione è diventata grossa. Un poggiapiedi, per dirla chiaramente, piccola e tozza. Per cui non riesce a girarsi e pulirsi dietro: le feci restano attaccate al pelo e, visto che le femmine hanno l’uretra più corta dei maschi, più inclini a infezioni alle parti intime. Per cui dovrò di tanto in tanto pulirle il suo regale didietro con le salviettine per bambini. Questo significa che mi odierà sempre di più, per le sevizie cui dovrò sottoporla (ma quanta forza c’hanno i gatti nella coda??? Alzargliela è stata un’impresa, oltre al tenerla ferma…).
    Ad ogni modo, è saltata giù dal tavolo del veterinario e ha tentato la fuga.
In tutto questo, non sono del tutto fuori dall’influenza fulminea di venerdì pomeriggio (ah, la stanchezza…), devo assolutamente riprendere i gastroprotettori e prossimamente rifare tutte le analisi per tornare dalla nutrizionista: ora che peso le pappe ai mici, sarà il caso che mi adegui anch’io.
Magari oggi pomeriggio vi racconto di sabato.
Annunci

12 pensieri su “Lunedì di ferie? Na! Di fuoco!

  1. Shunrei ha detto:

    C’è una frase per cui – sicuramente – mezza Italia ti invidia: “assemblea condominiale. Per fortuna è semplice, lineare, veloce.”
    Da me, associare tali aggettivi all’assemblea di condominio equivale ad una contraddizione in termini…

  2. ImpiegataSclerata ha detto:

    Quel “Magari oggi pomeriggio vi racconto di sabato” non fa presagire nulla di buono…

  3. anna ha detto:

    Assemblea di condimonio una cosa veloce???? ma perchè con i miei vicini invece dura ore e non si risolve mai niente????
    complimenti per i gatti!

  4. Perennemente Sloggata ha detto:

    forse perché nessuno al momento ritiene di impuntarsi su qualche spesa: l’anno scorso è stato deciso di rifare le fognature (c’era un problema) e nessuno aveva da obiettare.
    ci sarebbe da rifare il portone ma… nessuno ne sente la necessità (fintanto che non si fa male uno dei bimbi piccoli del palazzo… ma se non ci pensano i genitori, non posso insistere io. no?)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...