Fastweb: si comincia la storia?

A giugno sottoscrivo una proposta di passaggio da Fastweb a Infostrada. Mi ricontatta Fastweb e alla fine decido di rimanere ma rinunciando alla Fastweb ReplayTv (Mediaset non permette più il replay dei suoi canali: tanto vale togliere tutto).
Per cui, il 5-6 luglio cambio il tipo di abbonamento e mi si invita a rispedire la box tv al tal indirizzo e poi mandare via fax al tal numero la copia del cedolino di spedizione entro 30 giorni.
Il 25 luglio spedisco il tutto e il 26 faccio il fax. L’apparato viene consegnato il 27 luglio.
Il 5 agosto si chiudono i 30 giorni e secondo Fastweb io non ho spedito nulla. Con una lettera NON datata che io ricevo sabato scorso, il 3 settembre, mi comunica che mi avrebbero addebitato la penale.
Chiamo il 192.193 e dopo interminabile attesa, parlo con un ragazzo che -riassumo- dopo un po’ capisce il mio problema, trova il mio fax, dice che inserisce una segnalazione per il contatto da parte dell’amministrativo ma che prima mi deve venir fatturata la penale e poi ci sarà la nota di accredito.
Ieri, martedì 6 agosto, mi arriva la bolletta con ‘sti 85 euro di penale. Chiamo di nuovo il 192.193 e parlo con una ragazza. Lei mi spiega il dettaglio della bolletta e mi dice che non trova traccia della segnalazione che avrebbe fatto il collega sabato (già non amo quando si verificano questi sputtanamenti, ma probabilmente non poteva far altrimenti), mi suggerisce di rimandare il fax e che la cosa importante che non era leggibile, era proprio la data di spedizione sul cedolino.
Le obietto che se io allego il cedolino al fax che invio in data 26 luglio (ergo nei 30 giorni), sarà ovvio che io l’abbia spedito prima di quell’istante. Ma lei risponde che per chi legge il fax, è la data sul cedolino che fa fede. Al che le chiedo se viene effettivamente controllato cosa io spedisco o se per assurdo io posso spedire un paio di scarpe vecchie e per loro basta che la data sia corretta. Mi risponde che, brutto da dire, ma è così.
Al che le dico che posso riprovare a spedire il fax cercando di scurire il cedolino e fare un po’ di frecce ma chi mi garantisce che poi sia effettivamente leggibile e che poi io davvero riveda indietro i miei soldi?
Non ci speravo, ma mi mette in attesa (10 minuti, ma pace, si è occupata di me e il minutaggio per i servizi clienti sono importanti) e poi mi dice che ha aperto lei una segnalazione (speriamo sia vero) e che la comunicazione di nota di accredito (poi a conguaglio sulle prossime bollette) arriverebbe non prima di 60 giorni.

Io ho messo sul frigo il vecchio fax del 25 luglio coi miei appunti di ieri sera sopra.
Vedremo se dovrò nuovamente contattare l’Associazione dei Consumatori e poi l’Avvocata…

Morale della favola: loro ti dicono di rispedire le cose, mandare il fax, non lo considerano e ti mettono subito in mora addebitandoti la penale. Poi tocca a te perder tempo ad oltranza per dimostrare che hai fatto tutto a modino.
Insomma , colpevole fino a prova contraria.

Advertisements

20 pensieri su “Fastweb: si comincia la storia?

  1. Shunrei ha detto:

    Il solito schifo, non se ne salva nessuno.
    Di gestori di utenze, ovviamente: Eni, Fastweb, Enel, Infostrada, Telecom, TeletTu… fammi un nome, e ti risponderò con quello di qualcuno che ha avuto problemi assurdi con i loro call center/servizi clienti (per Eni, eccomi qua… perchè son 2 anni che han fatto il casino, ma non l’hanno mica ancora risolto, eh?).
    A me, la loro, sa tanto di appropriazione indebita (se il fax non era leggibile, bastava ti mandassero un’e-mail o ti facessero una telefonata… non credo sia una cosa costosissima per un gestore di telefonia/internet. Ma dovrei saperlo “di prima mano”: i gestori di telefonia, non sanno usare il telefono se si tratta di chiamare l’utente per cose importanti) con la scusa di cavilli che non stanno nè in cielo nè in terra!!
    Non so se poi lo farei (per questioni di quieto vivere), ma la mia prima reazione sarebbe di non pagargliela, questa bolletta con la penale: tu sei in regola (timbri postali, ricevute fax ecc. ecc., tutto DATATO, a differenza delle loro sedicenti comunicazioni di “messa in mora” e giustificazioni campate per aria), se loro sono degli imbecilli… non sta a te doverne pagare le conseguenze.

  2. Perennemente Sloggata ha detto:

    il problema è che ho il rid sul conto e vorrei evitare, visti i casini finora, di passare davvero dalla parte del torto.
    in più, non pagando, potrebbero staccarmi tutto e sarebbe un casino per farmi riallacciare le cose. dovrei contattare l’ass.cons., l’avvocata ecc.

    sono stufa di dover lottare per cose inutili. perché questa è inutile: sono perfettamente in regola.

  3. Betta ha detto:

    Temo che con Fastweb succeda spesso. Fantastici per certi aspetti, ma quando devi disdire il contratto finisci sempre per pagare una penale…

  4. ilsonnambulo ha detto:

    Stessi casini con Sky, ho fatto presente il problema con un addetto che poi si è misteriosamente dimenticato di comunicarlo al suo superiore!Oltre agli infiniti minuti d’attesa, il dover dimostrare l’ovvio e la non colpevolezza .Se stessero più attenti a comunicare certe cose!Mi hanno massacrato di chiamate affinchè tornassi con loro poi una volta fatto il caos. Solidarietà 🙂

  5. Sky One ha detto:

    Posto che se non paghi, poi passi tu dalla parte del torto (purtroppo è così) ma non gli puoi mandare una mail con la scansione? Mi spiego: la scansione la vedi subito e se è venuta male, la rifai. E quello che vedi tu è quello che vedono loro. Il FAX invece è sempre un casino: una volta s’è perso, l’altra volta è troppo chiaro, quella dopo è troppo scuro… 😦

  6. Barbara ha detto:

    Anche Sky da questi problemi quando si tratta di disdette!!! Uffi i soldi li prendono subito ma quando si tratta di mollare i contratti sembra che abbiano disposizioni per fare orecchie da mercante, stressare l’abbonato per farlo rinunciare alla disdetta! Forse la mia è un’ipotesi di cospirazione, ma mi sa tanto che non vado troppo lontano dalla verità!

  7. Ely-honeyandgall ha detto:

    Si ssiii, è sempre un casino con qualsiasi compagnia da quelle telefoniche a quelle di forniture di energia, tutti propongono fantastiche promozioni che poi nascondono clausole piccolissime … non so’ se mi spiego !

  8. Sally Cinnamon ha detto:

    Cheppalle ste cose, ci ho combattuto e ci combatto ancora, telefonate, fax, accertamenti, ritelefonate, rifax, insomma, non solo fai le cose a modino ed entro i termini, ma devi pure correre dietro alle loro mancanze… Non ce ne libereremo mai di ste scorrettezze…

  9. Tommaso ha detto:

    io il 12 ottobre ho firmato una proposta di contratto con Fastweb presso un Mediaworld. Da allora niente. è passato più di un mese. sul sito niente la mia pratica non risulta. I tizzi da Mediaworld non mi sanno dire nulla, anzi mi dicono che hanno fatto delle infomail dalle quali risulta la pratica in collection. Ma dopo 30 giorni senza verifica tecnica la proposta decade o mi tocca spendere tempo e soldi in raccomandate?

  10. Perennemente Sloggata ha detto:

    Mmm… Ma hai provato a chiamare il numero verde di Fastweb? Loro che dicono?
    Se no, l’unica soluzione è andare ad un’associazione dei consumatori e chiedere come comportarti. Male che vada ti costerà l’iscrizione… ti consiglio questa associazione: http://www.casadelconsumatore.it/ chi ha avuto problemi con Aiazzone/Fiditalia (altra mia avventura, purtroppo con un’altra associazione) si è trovato bene.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...