Odio il caldo, preferisco il freddo.

I miei colleghi ormai lo sanno: prediligo l’inverno all’estate. Anche perché, in tutta onestà, negli ultimi anni l’inverno non è come dovrebbe e il mio corpo lo sente.
Ma non crediate che, solo perché vengo dai monti, io sia allenata al freddo. Anzi, vi dirò che dove sono nata e cresciuta, la città si trova in una conca e d’inverno è davvero fredda e d’estate è torrida.
Ok, dove abita mamma è fresco sì e lo scorso week-end si stava un gran bene lì (ci sono andata coi miei amici invisibili e sono tornata carica di robine per la cucina!! Mamma era felice di disfarsene ed io di non comprarne!). Peccato solo che questi sono i giorni di afa anche a Mari&Monti, roba che non ricordavo…
L’altroieri notte ho acceso un po’ il ventilatore, non diretto, ecc. Ieri l’orecchio mi faceva male e mi aveva alterato sia l’umore sia la comprensione, tanto che guardavo una collega smarrita perché non capivo cosa l’altro collega stesse dicendo… Ieri sera in farmacia e mi hanno dato delle gocce, ma mi è stato spiegato dopo da un’amica che è pericolosissimo se c’è il rischio di una perforazione del timpano. (per fortuna m’è andata bene)
Stamani sono andata in cima alla città a rifarmi gli artigli ma al ritorno stavo per collassare fisicamente in bus. Troppo caldo, l’orecchio, mal di testa, chissà che altro.
Pranzo dall’amica con le stampelle: una pasta con sugo di puro pomodoro, leggerissimo, però dopo aver preso una miracolosa pastiglietta di Plasil. Nel giro di mezz’ora devo esser tornata ad un colorito quasi sano “Slo’, hai cambiato colore, si vede che ti stai riprendendo” e infatti stavo capendo di essere al mondo…
Rientro a casa tenendo duro, mi infilo a letto, ronfo e sogno pesantemente due ore, mi sveglio e… venderei l’anima al diavolo per la nausea ma soprattutto l’emicrania: rifletti Slog!, non so dove sono le pastiglie di Fastum, non posso averle finite, cavoli ne ho sempre un blister per borsa, uno in cucina… cavoli, sembra (su internet) che nessuna farmacia vicina sia aperta, come faccio, oddio sto da cani, oddio sono da sola, Slogg calmati che peggiori, calmati cavolo! fatti una limonata calda intanto, ecco vedi che le pastiglie le avevi? ora calmati e rimettiti a letto…

Altre due ore dopo mi sentivo quasi rinata.

Odio l’afa. Ridatemi il freddo!

Advertisements

10 pensieri su “Odio il caldo, preferisco il freddo.

  1. ilsonnambulo ha detto:

    Oggi è da collasso, esco dal negozio super climatizzato in cui lavoro e per dei lunghissimi secondi mi manca il respiro dalla botta di caldo subita, basterebbe un pò di pioggia , sono cotto e le gambe gonfie come palloni!Danza della pioggia stasera.Auguri

  2. maurizio ha detto:

    in questo momento sono in casa, ero in piscina ma sono scappato, l’acqua bolliva e non ho voluto fare la fine dello spaghetto, morto abbracciato ad una “cozza”!

  3. Shunrei ha detto:

    Posso unirmi al coro? Insomma: se fa freddo c’è sempre modo di rimediare in qualche modo con una maglia in più, una bella cioccolata bollente, muovendosi un po’…
    Col caldo di sti giorni (ma soprattutto l’afa, perchè qua da me quello che uccide è l’umidità…), invece, a parte sloggiare i surgelati dal freezer per tentare di prendere il loro posto, non mi vengono in mente altre idee…

  4. Supercashier ha detto:

    è talmente caldo che non vedo l’ora di andare al lavoro per rinfrescarmi con l’aria condizionata.
    Viva il rifornimento del frigorifero dei latticini.
    Viva la cella frigorifera dell’ortofrutta!
    😉

  5. Sgiusgiola ha detto:

    io la conca di cui parli la conosco eccome 😦
    e non è perchè sono incinta che non sopporto sta maledetta afa…è sempre stato così…quando finirà?!?!?!?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...