A Fiditalia non interesso più

Ho necessità di chiedere un prestito per i mobili, per cui, ho guardato i vari siti di finanziarie, tra cui quello di Fiditalia (vi ricorda qualcosa?). Ho provato a scrivere una mail alla sede di Fiditalia di M&M, visto che il sito non dà orari.
Io credo di parlar arabo:

Subject: richiesta info

Buona sera,
sono Perennemente Sloggata ed ero cliente Fiditalia per un acquisto fatto presso ad Aiazzone. Ora, immagino che sia al corrente della situazione nazionale, mi ritrovo a dover ricomprare i mobili e chiedere un finanziamento ex novo e vorrei prendere un appuntamento direttamente da voi in Via del Vostro Indirizzo per un preventivo.
Purtroppo lavoro dalle 9 alle 18 in Largo Fondatore (Colosso del Monte) e non trovando i vostri orari sul sito di Fiditalia, volevo chiedere quando posso passare.
Ringrazio e porgo distinti saluti.
Sloggata

(risposta: il giorno dopo)
BUONGIORNO,
NON HO CAPITO QUAL’ E’ LA SUA POSIZIONE ATTUALE CON IL FINANZIAMENTO AIAZZONE..?
FORSE SAREBBE IL CASO CHE LEI TROVASSE 5 MINUTI PER TELEFONARMI VISTE LE COINCIDENZE DI ORARIO.-
IN ATTESA, LE INVIO I MIEI SALUTI.-

(rispondo quasi subito)
Buongiorno,
in che orario posso chiamare?
Le anticipo che, tramite l’associazione dei consumatori XYZ e una loro avvocata, ho provveduto ad interrompere le rate del vecchio finanziamento (dopo le dovute raccomandate di  messa in mora e la comunicazione di chiusura di contratto da parte di Panmedia Aiazzone). Teoricamente Fiditalia non dovrebbe aver intrapreso alcun’azione nei miei confronti, ma lo scoprirò soltanto chiedendo un altro finanziamento visto che Fiditalia non ha risposto alla messa in mora, nemmeno all’avvocato.
Grazie!
Sloggata

(risposta: il giorno dopo)
BUONASERA,
NON MI OCCUPO PERSONALMENTE DELLE VICENDE SOTTORIPORTATE E NON LE CONOSCO.-
SE MI VUOLE TELEFONARE, CI SONO TUTTI I GIORNI NEGLI ORARI DI UFFICIO, ESCLUSO IN VENERDI’ POMERIGGIO.-
CORDIALMENTE.-

(rispondo quasi subito)
Mi scuso, semplicemente volevo capire se può essere un problema per Fiditalia il fatto che esista un prestito rescisso con Fiditalia stessa, vista la situazione nazionale. Presupponevo, erroneamente?, che la Vostra sede centrale avesse dato qualche info in caso di clienti che ritornino…
Speravo mi specificasse meglio gli orari di ufficio.
Richiamerò se riesco.
Ringrazio e porgo i miei saluti.
Sloggata

Ora, ditemi se non vi fa uscire di testa una mail scritta in maiuscolo e senza risposte chiare. Ho provato a chiamare in orari d’ufficio ma niente…
Evidentemente non gli interessa un cliente.
Alla fine sono passata da Findomestic e il tipo è stato particolarmente esaustivo e disponibile (ha chiamato il suo capoarea per vedere se ci sono indicazioni sulla questione Fiditalia/Aiazzone, se il mio nome risulti segnalato in una delle varie banche dati –comunque, sembra proprio di no– sui prestiti).

Annunci

15 pensieri su “A Fiditalia non interesso più

  1. Betta ha detto:

    Esiste una sola spiegazione: Fiditalia ha assunto la nostra ex collega, mia omonima. Lo stile delle mail e il maiuscolo sono indizi chiari!

  2. Locomotiva ha detto:

    Oppure è uno degli X-men: Inthorto.

    Quello che ti vuole parlare per telefono perché è sicuro di intortarti a comprare quello che vende, qualunque cosa sia quella che vende. e al prezzo migliore, per lui.

    Gente che cambia spesso: oggi prestiti, domani gas, fra un mese sono consulenti di qualcosa e un anno di nuovo agenti/venditori di qualche “gruppo leader” di tacchi, dadi e datteri.

  3. unarosaverde ha detto:

    Che fortuna che hai…un’agenzia fumosa ma non appiccicosa…!
    Ho avuto la sventurata idea per la prima e unica volta in tutta la mia vita di fare un pagamento rateale con Agos anni fa e sto ancora tentando di convincerli che non voglio sapere più niente di loro, né via carta, né via email, né via sms…

  4. ImpiegataSclerata ha detto:

    Scusate l’OT e se non ci azzecca nulla qui ma e MOLTO importante per tutti quanti…. Se non facciamo qualcosa finiremo peggio della Cina. Da non crederci.

    LEGGETE COPIATE INCOLLATE DIFFONDETE E SOTTOSCRIVETE LA PETIZIONE!!!

    http://www.avaaz.org/it/it_internet_bavaglio/?copy

    Il nostro governo ha lanciato un nuovo attacco alla libertà di accesso all’informazione, e fra qualche giorno un organo amministrativo sconosciuto ai più potrebbe ricevere poteri enormi per censurare internet.

    L’Autorità per le comunicazioni, un organo di nomina politica, sta per votare un meccanismo che potrebbe perfino portare alla chiusura di qualunque sito internet straniero – da Wikileaks a Youtube ad Avaaz! – in modo arbitrario e senza alcun controllo giudiziario. Gli esperti hanno già denunciato l’incostituzionalità della regolamentazione, ma soltanto una valanga di proteste dell’opinione pubblica può fermare questo nuovo assalto alle nostre libertà democratiche.

    Non c’è tempo da perdere. La prossima settimana l’Autorità voterà la delibera, e se insieme costruiremo un appello pubblico enorme contro la censura su internet potremo fare la differenza. Inondiamo i membri dell’Autorità di messaggi per chiedere di respingere la regolamentazione e preservare così il nostro diritto ad accedere all’informazione su internet. Agisci ora e inoltra l’appello a tutti!

  5. ilsonnambulo ha detto:

    “MA GLI ORARI ME LI DICI OPPURE NO TESTA DI ….”che bello sarebbe sfogarsi ogni tanto e in maiuscolo!

  6. Giuliana ha detto:

    si, parli arabo….. sei convinta di avere a che fare con persone normali e non è così.

    dovevi solo scrivere “da che ora a che ora? A che numero? Lei si chiama?”
    Poi al telefono forse ti avrebbe intortato, forse non avrebbe capito una cippalippa della tua situazione… ma almeno saresti passata a Findomestic con un mal di testa in meno…
    confermo ciò che dice Unarosaverde: dopo non te ne liberi più! ù_ù

  7. maurizio ha detto:

    Lascia stare i finanziamenti, i mobili, e via dicendo, portano sfiga.
    Dove arrivi tu lasci terra bruciata……. e poi basta con le mail, ma devi sempre disturbare quella povera gente che non riesce a risolvere nessun problema neppure pagandola oro.
    E la lettiera del gatto, e i grumi, e il finanziamento?,,, ohh devi essere una grande rompiballe, e spero di non aver sbagliato nessun verbo… altrimenti prendo le mie.
    Adesso capisco perchè gli uomini diventano gay, molto probabilmente hanno conosciuto donne come te.
    Devi imparare a perdonare, non puoi vivere con il fucile puntato addosso a coloro che ti stanno intorno, ed è sbagliato farne una questione di principio.
    va bene concludo qui il mio commento, devo andare a prendere per il collo quello stupido della findomestic dell’ufficio in viale verona, per un finanziamento mi ha fatto avere 3 carte di credito, quattro lettere pubblicitarie settimanali, quote associative, ogni mese mi arriva un estratto conto con 1.80 € da pagare in posta con 1.20 di tassa, findomestic è come i rotoloni regina non finiscono mai, ma oggi mi sono stufato, rotto le palle, vado dall’impiegato e lo strangolo con le mie mani, o è meglio fare una mail? cosi tanto per sondare un po il terreno, di sicuro non la passano liscia, voglio abbandonarli, sono stufo di pagare balzelli eppoi è una questione di principio, non possono prendermi per i fondelli in codesto modo, io i soldi li guadagno, non li rubo.
    una buona giornata, sloggy, e rilassati fai come me……… ciao!

  8. Andreaa ha detto:

    Ciao!

    Io ho sempre odiato le finanziarie 🙂

    Ho sempre avuto un pessimo rapporto con loro, quindi cerco di starne alla larga.
    Ma capisco che in alcuni casi non si puo’.
    Onestamente quella risposta non mi stupisce, specialmente via email: mi pare evidente che la signorina non puo’ parlare a nome dell’azienda – e’ una cosa che capita spesso.
    Questo non e’ “colpa” della signorina, piuttosto dei manager.
    Quanto agli orari, anche qua, cio’ che puo’ sembrare ovvio in realta’ puo’ avere spiegazioni molto semplici, banali e perfino ridicole: chi “puo'” parlare a nome della societa’ di solito viene tartassato di email/telefonate/ecc, ecco quindi una spiegazione del comportamento “anomalo”.
    Un’altra possibile spiegazione e’ invece che loro non vogliano assumere una posizione “formale” perche’ e’ preferibile tenersi le mani libere, non si sa mai.

    Una cosa pero’ penso di poterla dire: se avessero avuto un problema con te, se ti avessero “segnalata” come un problema, puoi essere certa che la mail sarebbe stata di tono ben diverso, probabilmente un qualcosa tipo “Mi spiace ma non diamo finanziamenti a persone che si trovino coinvolte con Aiazzone” o qualcosa del genere, insomma un modo diplomatico per dire “aria” 🙂

    Purtroppo in questo genere di cose conta molto di piu’ cio’ che non dicono, rispetto a cio’ che non dicono 🙂 Quindi direi che non hai grandissimi problemi, altrimenti, credi a me, la mail sarebbe stata diversa 🙂

    Andrea

  9. Perennemente Sloggata ha detto:

    Mah, io ho avuto l’impressione che il tipo non avesse molta voglia di lavorare, tutto qui.
    E quindi, hanno sicuramente perso una cliente e guadagnato in pubblicità negativa.
    🙂

  10. Shunrei ha detto:

    Sinceramente non so se mi avrebbe fatto girare più le balle la mail “strillata” tutta in maiuscolo (a parte la netiquette, che molta gente che usa un PC già è tanto se riesce a trovare il tasto “power”, ma chi diamine ti ha insegnato a tenere il Caps Lock costantemente inserito????), o la sensazione del classico “dialogo tra sordi”.
    Che tu abbia fatto bene a rivolgerti altrove è superfluo scriverlo (ho idea che siano tutt’altro che senza clienti, ma con comportamenti simili si meriterebbero davvero di non averne più…)…
    Solo una curiosità (superflua, è più per cavarmi io il tarlino): hai provato a chiamare negli orari in cui il genio/la genia ti scriveva le mail? In teoria ti stava scrivendo dall’ufficio… in orario d’ufficio, magari, o è chieder troppo?

  11. Andreaa ha detto:

    Eh… sarei d’accordo se fosse un altro genere di azienda, piu’ piccola magari.
    Ma trattandosi di un’azienda grossa, non ci giurerei.

    Ovviamente e’ la *mia* opinione, non pretendo di avere tutte le risposte 🙂
    Pero’ di solito su queste cose “ci prendo” 🙂

    Andrea

  12. Betta ha detto:

    Secondo me è il tipico approccio al lavoro di moltissimi abitanti della città in cui vivi. Alla faccia di chi dice che al sud c’è poca voglia di fare…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...