Casa: quasi pronta.

a voi potrà sembrar strano, in effetti anche a me fa ancora impressione, ma la famiglia di lui è molto allargata perché è in discreti rapporti con la quasi-ex-moglie e buoni col resto della famiglia. quella parte di famiglia lì è molto grande, tra cognate&cognati (e rispettivi partner), q-ex-suocera, parenti di q-ex-suocera.

la cosa carina è che mi hanno accolta come una di famiglia, sono molto uniti nonostante i problemi, si aiutano sempre e comunque, e ogni volta che c’è qualche riunione di famiglia (spesso la domenica e sempre nelle occasioni speciali) io trattengo a fatica i lacrimoni: vorrei anch’io aver una famiglia così vicina. (beh, ovviamente coi dovuti distinguo visto che ci sono problemi anche qui)

detto questo, parte di questa famiglia mi ha di fatto risistemato casa nuova, tra imbiancature, tinteggiature, sistemazione di fili e prese, reperito la cucina e la monteranno. diciamo che entro 10 giorni, la casa sarà finita. io non vedo l’ora, sono curiosissima di vederla e sentirla ancora più mia. sono sicura che sarà bellissima, colorata chiara perché piccola ma colorata. non vedo l’ora di poterla personalizzare con qualche sticker adesivo da attaccare alle pareti o a qualche mobiletto, di attaccare qualche quadro o disegno, di scegliere le tende, sistemare le cose, ecc.

solo che i mobili ordinati arriveranno -salvo imprevisti- a fine novembre. io ho chiesto ferie dal primo al quindici di dicembre (sono davvero stanca: un anno e mezzo senza ferie con quello che è successo, con i progetti in ballo al lavoro, le pressioni ecc., ho necessità assoluta di staccare il prima possibile) e spero di riuscire a traslocare entro i primi giorni e poi sistemare con calma e riposare. ma penso anche al fatto di essere a casa i primi giorni di ambientamento dei gatti a casa nuova: chissà quante esplorazioni dovranno fare, che buffi saranno, che danni combineranno (speriamo di no!).

per i colori scelti, i soffitti sono bianchi, le pareti sono color tortora (un bianco sporco, come dire… il colore carico è color cioccolato-bronzo, il bianco tortora è delicato, mi è piaciuto), tranne la parete della camera dietro il letto che sarà color carta da zucchero (un azzurro con una punta di grigio, a me è sempre piaciuto come colore).
gli altri ambienti della casa saranno sulle tonalità dell’arancio pastello, con diverse sfumature: ogni stanza -a seconda del colore di base (carta da zucchero o arancio)- avrà la porta, le placche degli interruttori, i termosifoni, del colore base, mentre ci sarà una striscetta attorno a finestre e porte di una tonalità più chiara o più scura. (questo era il progetto, vediamo come sarà!)

la sabbietta per i gatti finirà in ripostiglio, per cui c’è la necessità di dare un accesso anche ai pelosi. pensavamo di togliere la grata per l’aria dalla porta e abbassare un po’ il buco ma! al posto di una basculantina (o come si chiamano quelle porticine per animali), metterci delle tendine di stoffa in tinta con le pareti/porte dell’atrio/corridoio. troppo folle-fashion!

Annunci

8 pensieri su “Casa: quasi pronta.

  1. Sabrina ha detto:

    che bellezza!
    mi piacciono le pareti colorate, mi piace la personalizzazione di ogni stanza, mi piacciono queste persone che ti danno una mano
    per me sarà una casa bellissima…inutile dire che mi aspetto foto!!!

  2. Perennemente Sloggata ha detto:

    hai ragione, ma me la servirebbero dietro le sbarre: chi osa far del male ad un peloso, rischia la vita. ;-P

  3. autista per caso ha detto:

    l’idea delle pareti colorate diversamente è carina …
    Poi a dire il vero, avrei voluto fare una riflessione/battuta (contro indicazione) su questo, ma vabbè, taccio:
    I problemi del resto si risolvono sempre, basta essere determinati e io mica voglio mettere strane pulci all’orecchio.
    (sennò poi i felini soffrono) ;-))

  4. Perennemente Sloggata ha detto:

    Spara la controindicazione, accetto suggerimenti 🙂
    Cmq abbiamo modificato un attimo l’idea. Le porte ecc. saranno dello stesso colore delle pareti (tortora) ma un pelino più scuro. Una parete e la ‘fascetta di cornice’ di colore carta da zucchero o arancio. Vedremo come esce hehehe

  5. autista per caso ha detto:

    la controindicazione l’appurerai quando le pareti saranno da ritinteggiare …
    già è il caos con il monocolore
    (ti vedo bene con quei 1000 bidoni di colori diversi sparsi in ogni dove per casa … occhio a non rovesciarli ;-))

    ma come detto …
    con la determinazione ogni problema è sormontabile 🙂
    al max … li parcheggerai temporaneamente dalla vicina i 1000 bidoni . ahahahah

  6. Perennemente Sloggata ha detto:

    i lavori per fortuna non li sto facendo io ma la famiglia della quasi ex moglie di lui, per cui mi hanno già detto che puliranno tutto e che mi resteranno solo le finestre… non male eh?
    volendo potrei aprirmi un varco nell’ufficio dell’amministratore, tanto è confinante con casa mia 😀 e lasciar lì quello che non mi serve hahaha

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...