Igiene?

Latte Da sempre ci fanno una testa tanta sull’igiene. Hanno rotto le scatole per le lattine, tanti anni fa, hanno modificato le aperture, hanno criticato le linguette entranti di ‘ste benedette lattine e poi… Vai a comprare il latte (nella foto, ma ci sono anche tanti succhi di frutta o bibite in genere) e ti ritrovi un’apertura simile: alzare la parte destra della plastica per fare in modo – magari spingendola – che la linguetta di plastica si abbassi all’interno della confezione.

E mi chiedo, a questo punto, se l’igiene tanto pretesa dalle leggi in ambito di agriturismi e simili sia possibile nella realtà o sia solo un’utopia. No, perché se vado in una malga, in un agriturismo, in una masseria, in una osmiza, o in posti simili, io ci vado per mangiare le cose locali e possibilmente fatte da loro. E sinceramente, visto che nemmeno industrialmente è possibile ottenere l’igiene perfetta, perché le leggi si siano accanite contro prodotti artigianali e speciali come quelli fatti in casa.

E sospetto che proprio questi prodotti siano proprio più igienici (e decisamente più sani) di quelli prodotti industrialmente.

O sto dicendo un’immensa … sciocchezza?

Annunci

8 pensieri su “Igiene?

  1. lorenzo ha detto:

    bho. io mangio dai cinesi e non sono ancora morto. ma sono sicuro che se andassi nella loro cucina a vedere come preparano la roba morirei. quindi preferisco non andarci e vivere. è ovvio che i prodotti fatti in casa sono più sani di quelli industriali (anche se poi dipende dal prodotto). tra un pò di terra e una vagonata di conservanti e robe chimiche preferisco la terra. perchè almeno la terra è terra, la cacco fuori e bona, il chimico invece è più subdolo.

  2. Shunrei ha detto:

    Faccio uno strappo alla regola che ho seguito finora, perchè mi sono accorta che una mia convinzione (che abbia poco senso commentare post “vecchi di mesi” quando ti trovi a bere d’un fiato un blog scoperto da poco/del quale finora non hai letto gli “albori”)è in realtà un’immensa vaccata.
    E questo lunghissimo preambolo per dire che… hai perfettamente ragione!!!
    Tra l’altro, con parecchie di queste “fisime” (perchè spesso di questo si tratta… diversamente la razza umana si sarebbe già estinta!) si sta finendo col perdere un sacco di prodotti tipici, spesso ottimi, che però intrinsecamente non possono essere “a norma”. Penso ad un dolce tipico della mia zona, il “migliaccio”: so che farà schifo, ma uno degli ingredienti base era il sangue di maiale (difatti si faceva una volta l’anno, quando il maiale di casa veniva tramutato in prosciutti, salami, salsicce…).
    Nei forni si trova ancora, fatto “senza” quell’ingrediente, però (l’igiene!) ma… NON è la stessa cosa…

  3. Perennemente Sloggata ha detto:

    Carissima, che piacere trovarti qui ;-P Avevo trovato il tuo blog per caso, ma avevo taciuto visto che non avevi detto niente (sai, miagolezzi tra baffuti). Comunque, a me piace leggere i blog dall’inizio, se non hanno 1000 post. Anche se in casi estremi l’ho fatto.
    E anch’io spesso non commento post vecchi, ma qualcuno -per qualche arcano motivo- sì.
    In merito all’igiene: ci sarà un motivo se siamo ormai tutti intolleranti al lattosio, alla polvere, se i bambini sono asmatici ecc? Forse che non abbiamo più gli anticorpi (e compagnia cantante, ovvio) di una volta?

  4. Shunrei ha detto:

    Sì, lo so… prendimi per matta, ma quello che ho pensato leggendo la tua risposta è stata: “Hey, ma siamo gemelle separate alla nascita!” ;D
    Scherzi a parte, mi ha fatto tanto tanto piacere trovarti “in mezzo alle mie boiate” (<- un pochino di colpa è anche tua, per quelle: senza l'impegno di RobeDaGatti per capire WordPress, forse non ne avrei fatto nulla per altri secoli). Se non ho detto niente tramite la Ciccia… è perchè non ho proprio detto niente in generale, non certo perchè volessi tenere qualcuno "lontano"! Pure al Consorte l'ho comunicato tipo 10 giorni dopo il primo post… insomma, non volevo forzare nessuno a passare di lì (il che probabilmente è una vaccata, ma tant'è…).

  5. Perennemente Sloggata ha detto:

    ah, ma noi vi adoriamo! ma vi gattiamo tantissimo!! e a volte capita anche a me di pensare alle gemelle separate alla nascita… ehm ehm matte in due ehm ehm…
    io sono passata una volta e poi non sono più passata per rispetto: se non dici nulla magari non vuoi che si sappia, che ci vuoi fare, a volte so farmi le sabbiette mie…
    cmq mi piace il tuo blog 🙂
    (che strano parlare con te e non con la micia hahaha)

  6. Shunrei ha detto:

    Se e quando ti capita di “ripassare di là” mi farà sempre un immenso piacere! 🙂
    E prometto di farmi un po’ più viva anche io… (pure perchè per “farmi meno viva” dell’ultimo periodo c’è solo l’aldilà… :P)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...