Recensione: Dermogella – detergente liquido

Buona domenica a tutti, vi prometto che con calma questa settimana vi racconterò le mie ultime settimane. Intanto beccatevi una recensione che volevo fare da tempo:

Dermogella detergente liquido con ph 4,5 con estratti naturali di salvia e camomilla

Anni fa andai dalla ginecologa e tra le altre cose mi consiglio di prendere un detergente intimo con ph 4,5 e mi fece il nome proprio di questo: Dermogella, quello verde con ph 4,5.
Io conoscevo il Saugella, che si trova in tutti i supermercati e drogherie ma costa 9 euro circa in offerta, in genere sui 13-14 euro a prezzo pieno (se ricordo bene). Per cui andai nei vari supermercati finché non trovai il Dermogella verde: ne girai molti ma finalmente nella catena di supermercati Eurospesa e drogherie Ideashop lo trovai (in altri, mi è risultato spesso difficile, ormai lo compro solo lì e non saprei dire se si trova anche altrove. I due negozi sono sempre dello stesso gruppo, infatti).
Allora, a prezzo pieno la bottiglia da 500 ml costa sui 4 euro ma 3-4 volte l’anno lo mettono in sconto a 2,58 euro o a 2,98. Insomma, un bel risparmio per cui ne prendo sempre più di una bottiglia.
Di questa marca esistono più prodotti, peccato però che io non trovi più il detergente intimo ma solo il detergente liquido per il corpo.
Certo, mi trovo bene comunque, però vorrei sapere che differenza c’è tra i due prodotti, anche in termini di prezzo, visto il costo del detergente della marca concorrente.
Il prodotto in sé, ovviamente, è un prodotto liquido bianco – bianco perla, non ha una forte profumazione e risulta delicato. Non è molto schiumoso.

A Slog questo elemento piace: lo compra da anni e lo prende sempre in offerta in grandi quantità. Ora ha preso anche alcune taglie piccole per portarselo dietro più comodamente, anche perché la chiusura è sempre la stessa, con il beccuccio del tappo da tirar su. E poi sfrutta le bottigliette anche per altri prodotti…

Voi lo conoscete? Cosa usate?

UPDATE:  credo di aver scritto qualche imprecisione: guardando il sito della Dermogella, credo che in realtà i flaconi di detergente intimo siano solo da 200 ml mentre il detergente per il corpo compare nelle varianti 250-500-750 ml (l’ultimo non credo nemmeno di averlo mai visto). Sarei davvero curiosa di provare la differenza tra il detergente generico per il corpo e quello intimo, visto che già col primo mi trovo molto bene. Vi terrò aggiornati!

About these ads

10 pensieri su “Recensione: Dermogella – detergente liquido

  1. I detergenti intimi hanno sempre, oltre al corretto pH, anche una composizione diversa da quelli per il resto del corpo.
    La flora vaginale deve essere preservata ed il detergente intimo a questo serve perché contiene acido lattico, mentre il detergente normale, anche se con azione antinfiammante di Salvia e Camomilla, può risultare aggressivo, in quanto non rispetta l’ecosistema delle mucose e quindi si abbassano le difese, nel eliminare quella flora che “difende” la zona.

    Per quanto concerne la ragione che giustifichi la differenza prezzo tra Dermogella e Saugella, a parte la confezione: non ricordo più il quantitativo di prodotto contenuto dai due per poter addurre sia di quantitativo e non conosco la reale causa, MA posso ipotizzare che dipenda dalla distribuzione in farmacia e dalla qualità specifica dei componenti della Saugella. Questo NON significa che la Dermogella sia di qualità inferiore!

  2. Infatti, Renata, ma io vorrei vedere entrambe le composizioni ;)
    Grazie però per averlo scritto così chiaro :)
    La differenza di prezzo, come dici anche tu, non giustifica per forza la qualità: abbiamo l’esempio dei pannolini per bambini della Coop che sono in realtà quelli della Huggies o della Pampers, al momento non ricordo. :)

  3. Huggies! :) (intendo i pannolini Coop, e puoi immaginare quanti ne abbiamo usati in questi mesi qua…).
    Parlando invece della Dermogella e ricollegandomi al post, resto però in tema “bebè”: approfittando di un’offerta, qualche tempo fa abbiamo preso la crema cambio per l’Aquilina: vero che la pupa fortunatamente non ha la pelle troppo sensibile, però ci siamo trovati bene tanto quanto con altri prodotti “analoghi” (i Coop, per rifare un esempio) e addirittura meglio che con altri più conosciuti (Fissan) o costosi (Bottega Verde)…

  4. sarò snob ma… non amo i prodotti bottega verde, al massimo yves rocher, seppure li metto nello stesso calderone.
    i prodotti coop, tra tutti i prodotti no-name, sono i migliori, a mio avviso.
    no?

  5. Bottega Verde mi piaceva ai tempi delle superiori, quando vendevano soltanto per corrispondenza (e arrivava il cataloghino prima a mia zia e poi anche a mia madre): c’era molto meno assortimento, ma secondo me i prodotti erano migliori (più verso l’erboristeria, ora c’è poca differenza con altre marche più commerciali). Quando hanno aperto un negozio qui in zona ho apprezzato di più (anch’io) quelli dell’Yves Rocher, anche se ammetto che alla fine per i cosmetici svolto da Kiko (soprattutto per i prezzi, ma anche perchè per una mezza incapace di make up come me sono più che sufficienti).
    Per quanto riguarda Coop… beh, buona qualità a parte (noi ci troviamo bene anche con parecchi prodotti a marchio Conad, per dire) hanno anche un altro punto a favore: una gamma estremamente ampia in praticamente tutti i settori merceologici. Il che vuol dire che per quasi ogni articolo c’è la possibilità di scegliere quello a marchio loro.

  6. Eccomi qui :D Premetto che ho utilizzato i prodotti Dermogella soltanto nei 5 giorni in cui sono stata in vacanza, dunque dovrei provarli ancora un po’ per dare un’opinione obiettiva! Posso dirti, però, che con questo detergente mi sono trovata piuttosto bene, ma con quello intimo no. Non saprei darti una spiegazione concreta, magari lo provo ancora qualche giorno.. sarà che sono abituata ad utilizzare il Neutro Roberts alla camomilla!

  7. L’ho acquistato proprio ieri e devo dire che mi conquistato parecchio….Conoscevo gia’ la marca dermogella in quanto acquisto spesso il flacone da 500ml per farmi la doccia sul posto di lavoro e anche quando vado in piscina….ma il detergente intimo non l’avevo mai provato. Ho deciso di provarlo in un momento paticolare….non stiamo qui a specificare…perche’ mi son detta…se supera il test della settimana…vuol dire che è proprio buono, e cosi’ e’ stato. Tra l’altro l’ho consigliato anche a mia mamma, e una volta provato ha deciso, di passare anche lei a questo detergente intimo. Ha un buon profumo, fresco e delicato. Il flacone è da 200ml e l’ho pagato E. 2,98 alla Coop. E’ una buona alternativa a detergenti intimi più “famosi” e dal prezzo decisamente più alto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...